Live Sicilia

Al Bentegodi contro il Chievo

Maran incrocia il suo passato:
"Ma io penso solo al Catania"

VOTA
0/5
0 voti

catania calcio, chievo, maran, serie a, stadio massimino, Sport
TORRE DEL GRIFO (Mascalucia). La partita di domani ha tutta l'aria di essere effettivamente uno spartiacque per il Catania nell'ipotetica ottica di un piazzamento europeo a fine stagione. Solo battendo il Chievo a domicilio, infatti, rossoazzurri potrebbero ancora coltivare concrete ambizioni di Europa League. Non sarà facile ma al "Bentegodi" la squadra di Maran ci proverà, eccome! Torneranno a disposizione Lodi (reduce dall'intervento ad una mano e che giocherà con un particolare tutore), Almiron (che partirà dalla panchina) e Barrientos che ha scontato la squalifica. Maran avrà, dunque, il compito di predisporre la formazione più' adatta a tentare il colpaccio.

- Mister, quali emozioni vivrà nell'affrontare il Chievo dove ha militato per tanti anni? 

"Sarà bello ricordare il passato ma oggi devo pensare soprattutto al bene del Catania. Sul loro campo, gli scaligeri hanno fatto bene e non sarà facile".

- Le chiavi del centrocampo rossoazzurro saranno riaffidate al rientrante Lodi. 

"Si, il nostro numero 10 si è allenato per tutta la settimana e sarà una pedina importante della nostra manovra. Scenderà in campo con uno speciale tutore alla mano che, però, non gli impedirà di esprimersi al meglio".

- Il Chievo e' una buona squadra, quasi in porto...salvezza! 

"Quella veronese è una squadra orgogliosa che cerca sempre di tirare fuori il massimo soprattutto tra le mura amiche. Ma noi c'è la possiamo giocare senza timore".

- La sua squadra, come ha assorbito la mezza delusione di domenica scorsa in occasione del pareggio casalingo col Cagliari? 

" Quella sarda e' una buona squadra che alla fine non ha rubato nulla anche se noi avremmo voluto vincere. Siamo usciti dal campo a testa alta ed orgogliosi di quanto fatto sinora!".

- Domani affronterete il Chievo ma molti, tra i tifosi, sono forse già con la testa...al derby!

"Prima pensiamo al Chievo, confidando di fare una buona partita e conquistare punti importati. Poi penseremo alla altre gare, consapevoli che le partite che mancano da qui alla fine del campionato potranno ancora far tenere vivo il sogno".

- Domani due rientri importanti: tornano disponibili Lodi e Barrientos. 

" Il loro apporto sarà importantissimo. E' un aspetto da non sottovalutare assolutamente nell'economia della nostra manovra. La nostra testa e sempre la stessa, sempre determinati e consapevoli dei nostri mezzi attraverso i quali arrivare al risultato".

- Da Castro, un po' in ombra domenica scorsa, e' lecito attenderai qualcosa in più'? 

"Contro il Cagliari non ha reso forse come in altre circostanze ma per noi e' una pedina importante, che giochi dall'inizio o che subentri. Siamo in un momento del campionato delicato e adesso le partite diventano più difficili. Motivazioni ed aspetti tecnici possono incidere molto sul l'esito di una partita".

Quali errori non bisognera' commettere a Verona per tornare a casa con un buon risultato? 

"Dovremo essere bravi ad avere profondità senza concedere spazi ai nostri avversari!".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php