Live Sicilia

COMUNISTI ITALIANI

Prg, Licandro:
"La legge non è un optional"

VOTA
0/5
0 voti

Catania, comunali, licandro, prg, stancanelli
CATANIA - "Ci dispiace, ma dopo cinque anni di sindacatura ci sembrava chiaro che Stancanelli almeno avesse compreso il funzionamento e le competenze della macchina comunale, in aggiunta al fatto che il rispetto della legge non é un optional". Lo ha detto Orazio Licandro, della segreteria nazionale dei Comunisti italiani, sul Prg di Catania. Secondo Licandro, il sindaco Stancanelli "ciò che non ha fatto in cinque anni avrebbe voluto farlo in cinque giorni". "Del resto - ha aggiunto - che fosse una trovata propagandistica per dare un po' di fiato alla campagna elettorale di un sindaco inesistente, l'avevano capito persino i suoi sostenitori. Alla bocciatura della Regione siciliana si aggiunge anche quella dell'avvocatura comunale che, in re ipsa, non può essere ostile al comune ma agisce a tutela dello stesso. La spina - ha concluso Licandro - è dunque fortunatamente staccata".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php