Live Sicilia

Domenica c'è il Chievo

Biagianti fissa l'obiettivo:
"Europa? Noi ci crediamo"

VOTA
0/5
0 voti

biagianti, catania calcio, chievo, Sport
TORRE DEL GRIFO (Mascalucia). Il Catania si concentra sulla sfida di domenica prossima contro il Chievo Verona che potrebbe rivelarsi decisiva nella corsa ad un piazzamento europeo, obiettivo ancora matematicamente raggiungibile a sette turni dalla fine del torneo. Gli scaligeri sono formazione temibile e ben determinata a chiudere in crescendo una stagione culminata con l'ennesima salvezza. Il Catania, dunque, dovrà gettare il cuore oltre l'ostacolo e giocare al massimo delle sue possibilità se vorrà tentare di cogliere i tre punti, a dispetto anche del fattore campo sfavorevole. Ne è convinto il capitano rossoazzurro, Marco Biagianti che oggi ha incontrato la stampa a Torre del Grifo. Reduce dal festoso incontro di ieri pomeriggio con una folta scolaresca di Aci Castello in visita nel cento sportivo di Mascalucia, il centrocampista fiorentino è sembrato ben determinato in vista del match in programma al "Bentegodi" domenica prossima.

“Siamo tutti d'accordo completamente con quanto affermato ieri l'altro dal nostro Presidente - ha sottolineato Biagianti - i fischi sono cose normali in tutti gli stadi. Al termine della gara pareggiata col Cagliari, eravamo dispiaciuti per non essere riusciti a centrare la vittoria malgrado ci avessimo provato come sempre. Siamo ancora in corsa per l’Europa e possiamo concretamente lottare sino all'ultimo. Ci crediamo ancora e affronteremo tutte le restanti partite giocando col massimo impegno, compresa naturalmente quella contro il Palermo, il derby in programma la prossima settimana. Sino a quando la matematica ce lo consentirà, perseguiremo il nostro obiettivo con convinzione cercando di vincere tutte le partite. Non regaleremo niente a nessuno!"

- Al momento, qual'è la tua condizione fisica in vista del rush finale?

“Credo di poter dare ancora qualcosa di più anche se sono consapevole che senza la continuità necessaria è più difficile mantenersi sui livelli ottimali. Ogni qualvolta toccherà a me..., darò sempre il massimo. Statene certi! Col Chievo sarà una partita difficile ma cercheremo di vincere. Ho significativi ricordi di precedenti partite contro i clivensi. Adesso cerchiamo di scrivere una nuova pagina importante per il Catania anche se sapiamo che sarà una partita molto difficile. Nelle ultime gare non abbiamo ottenuto il massimo malgrado l'impegno. In classifica regna l'equilibrio e possiamo dire la nostra".

- Nel tuo futuro c'è ancora il Catania?

“Il mio futuro sono innanzitutto queste sette partite che mancano alla fine del campionato, con l'obiettivo di dare il massimo per i colori rossazzurri. Poi... si vedrà!".

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php