Live Sicilia

Rugby

Niente legge del Goretti
Amatori, solo pari col Torino

VOTA
0/5
0 voti

amatori catania, Catania, Cus Torino, rugby, Sport
CATANIA. Da un lato una prova non di primordine per l’Amatori Catania formato casalingo, dall’altro la caparbietà e la forza di volontà dei rugbisti biancorossi, capaci di restare sempre aggrappati al match ed acciuffare due punti nei minuti finali. Si è concluso in parità (18-18) l’incontro casalingo contro il Cus Torino, in cui gli etnei hanno avuto il coraggio di credere sino all’ultimo nella possibilità di evitare la sconfitta interna sebbene sul campo non fosse stato il solito Amatori intraprendente e grintoso ammirato quest’anno al Goretti. Nel mirino dei catanesi c’era il sorpasso in classifica nei confronti dei piemontesi, che tra le loro fila includono un nutrito gruppetto di atleti siciliani: Nicita, Lo Faro, Lo Greco, Alparone e Montaldo hanno giocato il loro personale derby, sostenuti - peraltro - in tribuna dai familiari. Il Cus Torino, così, ha in parte riscattato il ko interno di due mesi fa (11-13, gara giocata in recupero a inizio febbraio), mantenendosi davanti ai biancorossi di due lunghezze. L’Amatori Catania, da par suo, sperava nel successo e in quella che era diventata la “legge del Goretti”, dato che quest’anno sullo storico terreno di gioco catanese era passata solo la capolista Colorno. Poco male per le ambizioni stagionali della squadra guidata dal duo Vittorio-Costantino, settima in graduatoria ma saldamente agganciata al trenino che occupa la parte medio-alta della classifica.

Il merito maggiore degli etnei è stato il non aver concesso nemmeno una meta agli avversari, abili però a sfruttare i calci piazzati col cecchino D’Angelo, autore di sei realizzazioni che sono valse i 18 punti totali. L’estremo etneo Borina, nel primo tempo, sempre dalla piazzola aveva limitato i danni per i suoi: parziale di 6-12 all’intervallo. Nella ripresa è uscito fuori l’orgoglio dell’Amatori, che grazie alle mete di Di Paola ma soprattutto di Vasta, a pochi minuti dal termine, è riuscito a rimettere in equilibrio la sfida. Domenica prossima, 14 aprile, altra occasione in casa per l’Amatori Catania che ospiterà il pericolante Badia.

Il tabellino del match (17ª giornata – Serie A girone 2):

AMATORI CATANIA – CUS TORINO  18 - 18 (pt 6-12)

Amatori Catania: Borina, Montedoro (41' Zappalà, 80' Gugliemino), Corona, Ruscica, Di Paloa, Gorgone, Parisi, Vasta, Palmieri, Ferrara, Fassari, Grimaldi (43' Camino), F. Guglielmino, Vinti (41' Delfino), Venturino (41' Leonardi). A disposizione: A.  Ardito,Moncada, Maita. All. Vittorio.

Cus Torino: Musso, Monfrino, Heymans, D'Angelo, Tinebra, Forte, Nicolas (41' Baire), Leo, Alparone, Merlino, Bandieri, Malvagna, Iacob (67'Nicita), Martina (75' Lo Faro), Monodutto. A disposizione: Montaldo, Amadio, Calluso, Falcetto, Palmero. All. Sue.

Marcatori:10' c.p. D'Angelo; 21' c.p. D'Angelo; 24' c.p. Borina; 27' c.p. D'Angelo; 33' c.p. D'Angelo; 35' c.p. Borina; 46' c.p. D'Angelo; 65' c.p. D'Angelo; 33' meta Vasta.

Arbitro: Boaretto  diRovigo,coadiuvato dai sigg.Laurenti di Bologna e Borraccetti di Forlì.
Note: cartellini gialli: 26' Malvagna e Vasta.

Punti conquistati: Amatori Catania 2, Cus Torino 2.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php