Live Sicilia

Barriere architettoniche

“Un passo avanti
Per una città accessibile”

VOTA
0/5
0 voti

barriere architettoniche, Catania, Liberiamo le energie, Zapping
CATANIA - Abbattere le barriere culturali e architettoniche e incentivare il commercio e il turismo accessibile, culturale e sportivo: quella che per la nostra città ormai è un’urgenza sociale, per il movimento civico fondato da Antonio Scalia, Liberiamo Le Energie è uno dei principali punti previsti dal programma, e intorno a cui si vuole “fare quadrato” così da presentare soluzioni concrete e indifferibili. Soluzioni e proposte già inserite nel progetto “Un passo avanti” ideato dal laboratorio civico “MigliOra Catania” e supportato dal Movimento, da tutte le associazioni cittadine che si occupano di disabilità e dalla Confcommercio, progetto che sarà illustrato sabato 6 aprile, alle ore 10, nei locali della Vecchia Dogana, in un incontro aperto alla Città a cui parteciperanno oltre ai promotori e ai responsabili, anche i rappresentanti di importanti aziende sponsor del progetto. Una città senza barriere, dove la mobilità sia favorita da pedane, sugli autobus come all’ingresso dei negozi: spesso i disabili sono penalizzati quando non impossibilitati ad accedere a mezzi o esercizi commerciali, proprio perché appunto “inaccessibili” per via delle barriere architettoniche. Senza contare lo slalom per le vie della città al fine di evitare gli escrementi dei cani troppo spesso non rimossi dai padroni. E molto altro ancora. Insomma, un progetto di civiltà che vuole abbattere innanzitutto le barriere ‘culturali’ e che guarda “oltre”, anche all’impatto su turismo e commercio, e all’obiettivo a cui dovremmo volgere tutti il nostro sguardo: Catania città del “bel vivere”, divenuto uno degli slogan del movimento civico.

“Fare di Catania una città fruibile, pienamente vivibile e accessibile, ottimizzando al massimo le sue risorse – spiega Antonio Scalia presidente di Liberiamo le Energie - è una priorità di cui ci facciamo portavoce: spesso l’assuefazione ci fa perdere di vista la vera qualità della vita, quella a cui punta il nostro movimento, così da restituire dignità piena a una realtà come la nostra che merita rispetto e collaborazione, per questo – aggiunge – sproniamo i cittadini al senso civico e a una partecipazione attiva e costruttiva”. All’incontro sono invitati i candidati Sindaco al Comune di Catania, per far conoscere loro le proposte volte a sensibilizzare città, amministratori e cittadini rispetto alla tematica dell’accessibilità per tutti.

 

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php