Live Sicilia

Il vertice in corso

Comunali, Pd spaccato
sul nome di Bianco

VOTA
5/5
2 voti

Catania, enzo bianco, giovanni burtone, giusdeppe berretta, partito democratico, Cronaca
CATANIA -   Vertice del Pd in corso. L'assemblea che dovrebe incoronare definitivamente il candidato del centrosinistra per le prossime amministrative sta discutendo proprio in questo momento dell'opportunità di sostenere la candidatura di Enzo Bianco.

La platea appare ancora divisa: se da una parte, infatti, i vertici nazionali dei democratici, con in testa il deputato Giovanni Burtone, spingono per il sostegno all'ex sindaco ed ex senatore, gli esponenti locali, con a capo Luca Spataro, continuano a osteggiare il nome di Enzo Bianco, appellandosi allo statuto e alle regole. Così come Sergio Cosentino: “Difendo la scelta delle primarie all’interno del partito, non possiamo accettare che venga violato lo statuto e il regolamento finanziario. Il nome di Enzo Bianco non è nuovo, per questo pensavamo di poterci confrontare con il partito”.

“Difendo la scelta del PD catanese, il nome di Enzo Bianco è un nome forte - afferma invece Burtone. Dipende dalla coalizione, la quale se è unita può rappresentare un valore aggiunto. C’è chi dice che le primarie siano necessarie, ma ricordo, che non è sempre così. A Milano sono state positive, mentre in altri sedi italiane, non è stato così. L’esperienza delle primarie in altre città è risultata negativa, come Napoli e Palermo, pertanto, la scelta di Bianco può essere decisiva”.

“Questo partito deve guardare in particolare alle necessità di questo Comune -afferma Enzo Napoli -. Catania ha delle priorità importanti, come il bilancio comunale e il lavoro e l’occupazione, elementi decisivi per lo sviluppo della città. Infine, sulle circoscrizioni, questo è un discorso importante, tenteremo insieme di trovare le persone giuste che sono legate al territorio”. Per il consigliere comunale Saro D’Agata “il Comune ha bisogno di rinnovamento, non possiamo aspettare. Una sfida non di poco conto, nella quale grillini e pdl si inseriscono, noi dobbiamo trovare unità all’interno del partito”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php