Live Sicilia

DOPO IL PASSO INDIETRO DI BERRETTA

Napoli: "Pd è unito.
Avremo un candidato condiviso"


Articolo letto 1.444 volte
VOTA
0/5
0 voti

berretta, bianco, comunali, napoli, pd
CATANIA - Berretta sgombra il campo  per le comunali di Catania e rimane al Parlamento nazionale. L'annuncio oggi in conferenza stampa, poche ore dopo Enzo Napoli, Coordinatore dell'Esecutivo Regionale del PD Sicilia e del Comitato di Coordinamento del PD di Catania risponde con un comunicato che diffonde agli organi di informazione. "Non ho mai avuto dubbi sul fatto che l'on. Giuseppe Berretta - scrive Napoli - di cui conosciamo il senso di responsabilità e l'attaccamento al Partito, avrebbe ricondotto l'impegno di questi mesi nell'alveo del progetto a cui sta lavorando il PD catanese. Vorrei puntualizzare che la Direzione Provinciale, affidandoci il compito di coordinare le attività in vista delle elezioni amministrative, ha indicato come prioritaria la necessità di aggregare una vasta alleanza tra forze politiche, associazioni e movimenti in grado di proporre un'alternativa forte e credibile al disastro a cui Stancanelli ha consegnato la città e di verificare le condizioni per una candidatura a Sindaco largamente condivisa".

"Nel mandato della Direzione Provinciale, non si escludeva nessuna ipotesi, ma vi era lo sforzo, largamente maggioritario, di trovare unitariamente una proposta per la candidatura a Sindaco, su cui la coalizione potesse immediatamente riconoscersi. Dopo il lavoro di questi giorni, ci sembra che vi siano le condizioni perchè la Direzione Provinciale del PD convocata per domani pomeriggio, possa ufficializzare una proposta che abbia tale caratteristiche e farlo in un clima sereno e costruttivo".

"Sinceramente non comprendo - sottolinea però Napoli - come si possa imputare al PD Catanese, di cui Berretta è stato senz'altro e continua ad essere uno dei dirigenti più autorevoli, un metodo non chiaro e lineare. Oggi il gruppo dirigente del PD Catanese è molto unito, ancor più che in passato, con un grande senso di responsabilità e disponibilità al confronto. Sostenere che personalità di indubbia qualità e spessore, come Enzo Bianco, possano sottrarsi allo spirito di servizio verso la città ed il Partito, in tutta sincerità, fa torto non solo agli organismi dirigenti del Partito, ma allo stesso buon senso."

 

 

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php