Live Sicilia

Se questo è un parcheggio...


Articolo letto 3.325 volte
VOTA
3.8/5
12 voti

Catania, ciancio, parcheggio virlinzi, piazza Europa, Le firme
CATANIA – A questo punto c'è una sola certezza: piazza Europa, come l'hanno conosciuta i catanesi, non c'è più. Le mattonelle scassate, i graffiti squallidi e le palme utilizzate spesso e volentieri come orinatoio, hanno lasciato spazio a pilastri di cemento, pavimenti tirati a lucido e locali commerciali. Piazza Europa era però anche piazza Sciascia, l'unico ritaglio di prato verde dal porto grande ad Ognina, ma soprattutto, davanti al mare con divieto di balneazione che ospita il solarium, c'erano soltanto palmizi e arbusti fioriti.

Piazza Europa era 'ngrasciata, abbandonata, teatro di scippi a qualunque ora del giorno, ma era la piazza dei catanesi, che l'attraversavano per andare al mare mentre si godevano la vista del piccolo golfo all'ombra della garitta. Non c'erano privati pronti a riscuotere il ticket per lasciare l'auto.

La magistratura ha stabilito, sino a questo momento, che non è stato compiuto alcun reato nella previsione di locali commerciali che saranno gestiti dal gruppo Virlinzi-Ciancio insieme al grande parcheggio interrato originariamente concepito con finalità di protezione civile.

Resta aperto un interrogativo: come la dobbiamo chiamare questa piazza? Ma soprattutto, tagliamo la testa al toro: quello che sta nascendo è un centro commerciale servito da un parcheggio antisismico a pagamento, o è un parcheggio dotato di centro commerciale?

Proviamo a coniare nuovi termini: piazza Europa sarà un parcheggio commerciale, anzi un centro di parcheggio.

Forse è meglio limitarsi al fatto che piazza Europa non c'è più, ad aprile ci sarà quella nuova. Chissà se alla fine rimpiangeremo qualcosa.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php