Live Sicilia

GLOBAL SERVICE

Presidio davanti sede Aligrup
Dirigente riceve 30 lavoratori


Articolo letto 2.590 volte
VOTA
0/5
0 voti

aligrup, cassa integrazione, Catania, Global Service, lavoratori, paolo magrì, vertenza, Economia
CATANIA - Scrivi Global Service, leggi Aligrup. Ci sono anche loro nella infinita vertenza siciliana. Sono i settantaquattro dipendenti che, tra un passaggio aziendale e l’altro, pur mantenendo le stesse mansioni si trovano a vivere una situazione diversa dai colleghi rimasti alle dipendenze dirette di Aligrup. Senza stipendi da novembre, senza cassa integrazione ma con un’ incognita in più: la difficoltà di rientrare nelle trattative. Sono soprattutto i lavoratori dei depositi a vivere una condizione di incertezza.

I bene informati temono, infatti, che il settore logistico sarà quello su cui si faranno più tagli anche in caso di acquisizione da parte di grandi colossi della distribuzione. Poche o nulle le rassicurazioni arrivate dai vertici dell’azienda. Per queste ragioni una trentina di dipendenti sono in presidio davanti la sede Aligrup di San Giovanni La Punta. Il sindacalista Paolo Magrì, prima della manifestazione ha spiegato i motivi della protesta a LiveSiciliaCatania.

“Naturalmente io ho già chiesto un incontro all'amministratore Global Service, che ancora non mi ha convocato, e stiamo già cercando di trovare delle soluzioni anche servendoci dell'accordo del 19 Marzo. “La cosa che più lascia perplessi i lavoratori – prosegue il sindacalista - è il fatto che si vedrebbero discriminati in quanto lo stesso amministratore Global ha affermato che in ogni caso non potrebbe prendere più di 30 lavoratori se tutto va bene."

AGGIORNAMENTO. L’incontro si è concluso in tarda mattinata. Due i risultati raggiunti. La prossima settimana dovrebbe arrivare la seconda tranche del mese di novembre (pari al 25% dello stipendio). Domani, invece, l’ufficio del personale di Aligrup e un legale della società andranno al Ministero del Lavoro. Oggetto dell’incontro:  fare il punto sulla situazione di Aligrup e Global Service. Positivo il giudizio di Paolo Magrì della Cisal. “Si tratta di un’ iniziativa a garanzia dei lavoratori che apprezziamo moltissimo”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php