Live Sicilia

il ricordo

Musumeci: "Da sindaco era solo
e circondato da opportunisti"


Catania, medico di Berlusconi, morte scapagnini, morto scapagnini, Nello Musumeci, sindaco, umberto scapagnini, Politica
CATANIA – “Era un uomo dotato di straordinaria umanità, caratteristica che non ha mai perso”. È commosso Nello Musuimeci nel ricordare Umberto Scapagnini, l’ex sindaco di Catania scomparso stamattina dopo una lunga malattia. Ma non per questo il parlamentare siciliano è meno lucido nel tracciare un breve ricordo dell’uomo che, per tanti catanesi e non solo, oltre che primo cittadino è stato il principale responsabile della voragine nelle casse del Comune.

“Umberto Scapagnini era riuscito a coniugare perfettamente l’anima furba del napoletano con quella dissacrante del catanese – afferma il parlamentare regionale – ma devo ammettere che l’accademico era di certo migliore del politico e che, nella vicenda che lo ha visto sindaco di Catania, mi è sembrato vivesse in una solitudine affollata di opportunisti”. Musumeci non assolve né condanna Umberto Scapagnini, lui che con l’ex sindaco ha condiviso una breve esperienza prima a Bruxelles e poi, per pochissimo tempo, entrando in giunta come vicesindaco. Ma mette in evidenzia la vicenda personale del "professore" che, durante le sindacature a Catania, è divenuto strumento di molti prima a capro espiatorio poi.

“Lui è stato strumento inconsapevole di altri – sottolinea Musumeci – ma mai per se stesso o per i propri tornaconti. La sua sindacatura ha anticipato la stagione dei dissesti finanziari negli enti locali, ma questa è stata solo una coincidenza, anche se un certo suo operato ha anticipato i tempi”. Una figura controversa, quella di Scapagnini, sicuramente dal punto di vista politico, ma anche un uomo dalle grandi capacità di catalizzare attorno a sé personalità differenti, raccogliendone se non la stima, la simpatia. “Lo ricordo con sincera commozione – conclude Musumeci – da collega deputato europeo e, poi, da vicesindaci per la brevissima esperienza vissuta al suo fianco in giunta nel 2005”.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php