Live Sicilia

Il lutto

E' scomparso l'ex sindaco Umberto Scapagnini
Città divisa nel ricordo, ma a giudicare sarà la storia


Articolo letto 13.298 volte
VOTA
2.9/5
19 voti

Catania, morto, scapagnini, scapagnini morto, sindaco catania, umberto scapagnini, Politica

Umberto Scapagnini, sindaco di Catania dal 2000 al 2008



ROMA. Umberto Scapagnini se n’è andato. Lo scugnizzo divenuto mammoriano: ma solo nella simpatia. Mai nei modi. Anzi. Sempre pacato e galantuomo in ogni occasione, lascia tutti. Lui che professava la possibilità di essere immortali  e, per primo, pareva dovesse essere immortale. Lui che non a caso era il medico personale del Cavaliere. Catania perde l’uomo prima ancora che il politico. Un personaggio forse controverso per via di quegli otto anni da primo cittadino che hanno lasciato una lunga sfilza di strascichi che soltanto la storia potrà giudicare appieno. Un personaggio sicuramente amato dalla città che lo aveva adottato, se non altro per i sorrisi che regalava a tutti, sempre. Umberto Scapagnini è stato il sindaco dei poteri speciali, degli anni d’oro del centrodestra, della Catania che pareva potesse ergersi sul serio a Milano del sud con i suoi parcheggi scambiatori e le sue tratte metropolitane sotterranee. Un ammaliante contenitore di cose e progetti tutte però senza un filo conduttore. Perché, alla fine, Scapagnini ha finito col pagare a caro prezzo la pletora di cattivi consiglieri che lo hanno adulato prima e miseramente abbandonato poi al suo destino. Ecco perché Scapagnini verrà ricordato anche per avere consegnato alla città il buco di bilancio: una voragine che pesa tuttora sulle spalle dei catanesi ma la cui paternità va suddivisa assieme a chi politicamente tramava dietro le quinte, scansando la ribalta e ben lontano da quel palcoscenico sul quale Scapagnini la faccia la mise sempre e comunque. A nome di tutti. Anche di se stesso, ovviamente.


Ma, alla fine, è arrivato anche il suo momento. Umberto Scapagnini se ne va. L'ex sindaco di Catania si è spento a Roma dopo che le sue condizioni di salute erano peggiorate nei giorni scorsi. In famiglia qualcuno pensa addirittura che si siano aggravate per le tante, troppe cattive notizie che gli giungevano dalla "sua" Catania, dove era rimasto da imputato in numerosi processi. Il sindaco Scapagnini era ricoverato da tempo alla clinica San Pietro, nella Capitale. I funerali verranno officiati a Napoli, sua città natìa. Catania gli renderà omaggio con una Santa Messa in suffragio.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php