Live Sicilia

AL BELLINI

Fiaba e tragedia
Il balletto di Giselle


Articolo letto 2.790 volte
VOTA
0/5
0 voti

balletto, Catania, giselle, teatro massimo bellini, Zapping

Giselle Minsk



CATANIA - E’ uno dei balletti più amati; la sua fiaba, seppur tragica, appassiona e fa sognare da sempre e la musica originale di Adolphe-Charles Adam trascina e emoziona il pubblico: Giselle sarà in scena al Teatro Massimo Bellini dal 9 al 14 aprile, quarto appuntamento della Stagione Lirica 2013, il secondo e ultimo per quest’anno dedicato alla danza. E’ la quinta volta che Giselle va in scena al “Bellini”, l’ultima dieci anni fa. Per l’occasione sarà la prestigiosa compagnia del Teatro dell’Opera di Minsk, diretta da Yury Troyan, a portarla in scena, con la direzione d’orchestra di Nikolai Kolyadko e un nutrito corpo di ballo nel quale spiccano la Giselle di Irina Eromkina e l’Albrecht di Oleg Eromkin.

LA LOCANDINA. Giselle, balletto fantastico in 2 atti di Jules Henri-Vernoy de Saint-Georges e Théophile Gautier. Coreografie di Jean Coralli, Jules Perrot, Marius Petipa. Allestimento scenico di Nikita Dolgushin. Musica di Adolphe-Charles Adam. Corpo di Ballo dell’Opera Nazionale di Minsk, Direttore artistico Yury Troyan. Direttore Nikolai Kolyadko, orchestra e tecnici dell’E.A.R. Teatro Massimo Bellini. Scene e costumi Vyacheslav Okunev, assistente coreografo Aleksandra Tikhomirova.

Personaggi e interpreti: Giselle, Irina Eromkina (Lyudmila Kudriavtseva nelle recite del 10 aprile e del 12 ore 16); Albrecht, Oleg Eromkin (Igor Artamonov il 10 e il 12 ore 16); Myrtha, Aleksandra Chizhik (Tatiana Podobedova il 10 aprile e il 12 ore 16); Hans, Egor Azarkevich; Bathilde, Polina Zakharenkova; Il duca, Oleg Turko; La madre, Viktoria Beginina; Wilfred, Ivan Savenkov; Due Villi, Yulia Diatko (tutte le recite) e Lyudmila Kudriavtseva (Irina Eromkina il 10 aprile e il 12 ore 16); Pas de deux, Yulia Diatko e Konstantin Kuznetsov (Liudmila Khitrova e Konstantin Geronik il 10 aprile e il 12 ore 16). Tournée organizzata in collaborazione con Live Arts s.r.l.

IL BALLETTO E LA COMPAGNIA. La romantica e tragica vicenda scritta dal poeta e romanziere Théophile Gautier (Tarbes 1811-Neuilly 1872), l’autore del Capitan Fracassa, e musicata da Adolphe-Charles Adam (Parigi 1803-1856), narra di una giovane contadina troppo ingenua che amava tanto danzare e che viene sedotta da un gran signore, Albert, finendo per precipitare nel regno etereo di creature reincarnate, le Villi. La “prima” ebbe luogo il 28 giugno 1841 all’Opéra National de Paris. L’edizione proposta dal Teatro dell’Opera di Minsk (Bielorussia) propone una classica e suggestiva scenografia firmata da Vyacheslav Okunev, autore anche dei bei costumi. Il Teatro dell’Opera di Stato di Minsk è stato fondato nel maggio del 1933. La prima messa in scena di un balletto è del 1939, con Il lago dei cigni. Negli anni ’50 del secolo scorso il balletto bielorusso diventa sempre più importante per quanto riguarda il settore classico. Negli anni ‘80 e ‘90 l’attività della compagnia è caratterizzata da continui arricchimenti sia nel repertorio classico sia in quello moderno. Nel 1996 il Teatro dell’Opera viene diviso in due strutture differenti: una per l’opera e una per il balletto. Ma nel 2009, dopo la ricostruzione della capitale Minsk, è stato deciso di riunificarle nella Grande Accademia Nazionale dell’Opera e del Balletto.

LE DATE. Debutto martedi 9 aprile 2013 ore 20,30 (turno A). Seguiranno sei repliche: mercoledi 10 aprile 2013 ore 17,30, turno S1; giovedi 11 aprile 2013 ore 17,30, turno C; venerdi 12 aprile 2013 due spettacoli, alle ore 16 il turno S2 e alle ore 21 il turno B; sabato 13 aprile 2013 ore 17,30, turno R; domenica 14 aprile 2013 ore 17,30, turno D.

I BIGLIETTI. Al botteghino del Teatro, in piazza Vincenzo Bellini, sono in vendita i biglietti per i sette spettacoli. Tutti i prezzi sono disponibili sul sito internet www.teatromassimobellini.it, alla voce “botteghino”. Infoline, 095 7150921. Il botteghino è aperto dal martedi al venerdi con orario 9,30-12,30 e 17-19. Sabato aperto solo di mattina, lunedi chiuso. Nei giorni di recita l’apertura pomeridiana avverrà un’ora prima dello spettacolo.

 

 

 

PRELUDI ALL’OPERA. Il balletto verrà presentato al pubblico e alla stampa lunedi 8 aprile 2013 alle ore 17 nel foyer del teatro, nell’ambito di Preludi all’Opera, il ciclo di conferenze sulle opere e i balletti della Stagione Lirica del “Bellini” realizzato in collaborazione con la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Catania. Relatrice sarà la docente di musicologia dell’Università di Catania Maria Rosa De Luca. All’incontro prenderanno parte anche alcuni degli artisti impegnati nella produzione, a partire dal direttore d’orchestra Nikolai Kolyadko e dal direttore artistico della compagnia Yuri Troyan. L’ingresso è libero.

 

 

 

CINEOPERA. A Cineopera, la rassegna di video e film sul mondo dell’opera e del balletto che si svolge al Teatro Sangiorgi in contemporanea con la Stagione Lirica del “Bellini”, sono tre i giovedi pomeriggio dedicati a Giselle: il prossimo 4 aprile verrà proiettata la registrazione di una edizione del balletto con l’Australian Ballet (1986); giovedi 11 aprile verrà proposta l’edizione del Royal Ballet di Londra del 2006. Inoltre, il 18 aprile sarà in programma un omaggio alla grande coreografa Pina Bausch. L’inizio è fissato per le 17,30, l’ingresso è libero.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php