Live Sicilia

la tradizione pasquale

L'"Acedduzzu cu l'ova"
Antico sapore della Pasqua


Articolo letto 3.222 volte
VOTA
2/5
2 voti

aceddu cu l'ova, dolci tipici, pasqua, sicilia, tradizione, Cronaca
CATANIA – Per qualcuno “ u ciciliu”, “u cudduruni “ o “u pupu cu l’ovu” a seconda delle località in cui viene preparato, ma gli ingredienti basilari del dolce tipico siciliano pasquale sono sempre gli stessi: pasta di pane e uova sode. Una delizia che evoca tradizioni lontane, di quando per le famiglie non era possibile acquistare le costose uova di cioccolato da donare ai bambini e si sostituivano con questo dolce fatto in casa. Più uova decoravano il biscotto di pane, più importanza e significato assumeva da parte di chi lo riceveva. Anche le forme possono essere tante e diverse: il classico cestino per le famiglie, il cuore per gli innamorati o la colomba classica per i bambini.

Sono molti i fornai a Catania che ancora preparano questo dolce. Tuttavia, è una tradizione che col passare del tempo si sta un po’ perdendo, così come ci racconta la titolare del panificio Pesce, uno dei più antichi forni di Catania. “Aciduzzu cu l’ova – spiega – è per eccellenza il dolce tipico della Pasqua. Non poteva assolutamente mancare nella tavola del pranzo della domenica. Oggi purtroppo è acquistato per lo più dagli adulti, ancora legati a questa tradizione, ma raramente per i piccoli. Indubbiamente – conclude – sebbene non sia un dolce particolarmente costoso, negli ultimi anni stiamo registrando un netto calo nelle vendite, dovuto anche alla crisi economica”.

Dunque, considerando il periodo non proprio rose e fiori, non sarebbe poi una cattiva idea rispolverare vecchie tradizioni – per chi ha la voglia e il tempo – concedendosi il piacere unico e speciale di un buon dolce fatto in casa per la domenica di Pasqua.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php