Live Sicilia

La polemica

Miraglia lascia l'Udc:
"Partito lontano dai giovani"


Articolo letto 2.979 volte
VOTA
4.7/5
6 voti

Catania, d'alia, giovani udc, sergio miraglia, udc, Politica
Sergio Miraglia

Sergio Miraglia



CATANIA. L'ormai l'ex vice-coordinatore regionale giovani Udc Sicilia (già componente del Direttivo Provinciale, del Comitato Provinciale e Comunale), lascia il partito. Comunicazione inviata anche alla dirigenza del Partito Nazionale, al Segretario Regionale On. Gianpiero D'Alia, al commissario Provinciale Filippo Cirolli, al Coordinatore Regionale Giovani Paolo Alibrandi.

Ecco il testo della lettera: "Alcide De Gasperi diceva: "Un politico guarda alle prossime elezioni. Uno statista guarda alla prossima generazione". L'UDC si è comportato non come uno "statista", ma come un "politico". Sono stati anni belli e formativi, Ma il partito si è troppo allontanato dalle esigenze dei giovani e dalle loro problematiche. Questo non è il partito che sognavo e che speravo diventasse. I valori su cui si basava, si sono persi strada facendo. Non riesco più ad identificarmi in questo partito. Non credevo sarei arrivato a questo punto, ma per me i "veri valori" sono importantissimi e con grande tristezza non posso far altro che chiudere qui questa avventura con l'UDC, questa militanza con il partito. Rimetto nelle mani del Coordinatore Regionale del Giovanile Sicilia, di cui nutro profonda stima fraterna, la mia nomina di Vice Coordinatore Regionale dei Giovani UDC Sicilia. Spero che possiate cambiare e tornare a riscoprire i veri valori.

A seguito delle mie dimissioni, anche il Coordinatore Comunale dei Giovani UDC Acicastello, Luciano Sciacca e molti giovani dell'UDC Acicastello rassegnano le loro dimissioni e la fuoriuscita dal paritito".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php