Live Sicilia

CISL

Amt, Pasqua senza stipendi
Pronti allo sciopero


Articolo letto 2.518 volte

amt, Catania, cisl, Economia
CATANIA - "Ad oggi, nonostante le richieste inoltrate al sindaco e l'intervento della Prefettura, e la mancanza di confronto con i vertici aziendali, non ci sono stati altri incontri per discutere il futuro dell'Amt, ma solamente qualche dichiarazione di assessori che nulla hanno a che fare o con le partecipate o con qualche organizzazione sindacale non firmataria di CCNL di categoria". Lo affermano in una nota i segretari generali Mauro Torrisi (Fit Cisl), Romualdo Moschella (Faisa-Cisal) e Giuseppe Scannella (Ugl Trasporti) in merito allo stato di agitazione dei lavoratori dell'azienda indetto dalle organizzazioni sindacali di categoria, che si dicono "pronte a scendere in campo con uno sciopero per rimettere in primo piano la situazione dell'azienda".

I tre segretari ricordano che "l'ultimo incontro con l'amministrazione comunale risale al 1 febbraio 2013 e ha evitato così uno sciopero proclamato per sensibilizzare la proprietà". "Forse l'Amministrazione - affermano - ha altri impegni più importanti che pensare ai lavoratori dell'Amt che si accingono a passare la Santa Pasqua senza stipendio? L'importante è pubblicizzare la BRT (nuova linea veloce di collegamento) che sta sottraendo vetture alle altre linee". "Il persistere di questa situazione ci porterà all'inevitabile protesta - concludono Torrisi, Moschella e Scannella - a meno che non ci sia un repentino cambio di direzione, non solo a livello comunale ma anche regionale dove tutto tace, e non le solite promesse da marinaio".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php