Live Sicilia

SERVIZIO ANTIDROGA DELL'ARMA

Nonna pusher, sotto il vestito?
Duecento dosi di cocaina


Articolo letto 5.757 volte
VOTA
5/5
2 voti

Catania, cocaina, droga, francesco magheddu, giovanni barbato, nonna pusher, pasqualino ranno, Cronaca

200 dosi di cocaina trovata sotto i vestiti della donna



CATANIA - Sotto il vestito? L'interrogativo preso in prestito da un noto titolo della cinematografia italiana descrive la sorpresa dei carabinieri che ieri notte hanno arrestato una 65enne che custodiva nella biancheria intima un grosso quantitativo di droga. Nel corso di un servizio a San Giovanni Galermo i militari supportati dalle unità cinofile di Nicolosi hanno arrestato il nipote della donna Giovanni Barbato, di anni 29, già ai domiciliari per il reato di detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

 

Giovanni Barbato



La nonna che viveva con il giovane per sfuggire al controllo dei carabinieri aveva nascosto la droga sotto gli abiti,"l'intimo" nascondiglio non è sfuggito al fiuto dei cani e così sono stati trovati 200 dosi di cocaina e 9 di marijana. Il 29enne ha subito ammesso che la droga era nella sua disponibilità: 16000 euro circa il valore dello stupefacente immesso nel mercato dello spaccio. Barbato è detenuto in carcere, mentre la nonna per motivi di salute è sottoposta ai domiciliari.

 

francesco Magheddu

Francesco Magheddu

pasqualino ranno

Pasqualino Ranno



Nel corso dello stesso servizio i militari hanno arrestato Pasqualino Ranno, 40 anni e Francesco Magheddu, di 22 anni, sorpresi a spacciare marijuana in strada. A margine di una carreggiata di via Capo Passero i carabinieri hanno trovato 250 grammi di marijuana.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php