Live Sicilia

UIL

Taglio province, Mattone:
"Ora la città metropolitana"


Articolo letto 1.449 volte
VOTA
0/5
0 voti

Catania, mattone, Province, uil, Politica
CATANIA - "La Uil ormai da anni chiede in Italia come in Sicilia l'abolizione delle Province, perché il rapporto tra quanto costano e ciò che offrono è totalmente squilibrato". Lo afferma il segretario della Uil di Catania Angelo Mattone, salutando "con favore l'avvio del processo di riforma regionale" dell'Ente "Adesso, però - auspica Mattone - si faccia una riforma giusta che dia finalmente corpo alla Città Metropolitana di Catania e valorizzi le specificità territoriali con una giusta modulazione dei Consorzi di Comuni, salvaguardando lo straordinario patrimonio umano e professionale costituito dai lavoratori della Provincia di Catania. Soprattutto, però, ci auguriamo che l'Assemblea regionale non ceda alla tentazione di sostituire le nove Province con una trentina di mini-province perché in questo caso, per un mero calcolo di poltrone e prebende, il rimedio sarebbe peggiore del male". "E' importante - conclude Mattone - che dalla Sicilia parta un vento di cambiamento per le istituzioni politiche nazionali, capaci finora di resistere persino alla travolgente richiesta forte di sobrietà e risparmi che viene dal Paese".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php