Live Sicilia

UNIVERSITA'

Scuola di Medicina
Basile eletto presidente


Articolo letto 4.697 volte
VOTA
0/5
0 voti

BASILE, Catania, scuola medicina, Politica

Francesco Basile



CATANIA – La Scuola ex “Facoltà di Medicina” può tirare un sospiro di sollievo, dopo alcuni periodi di difficoltà, la nuova Scuola riparte con l’elezione del Presidente. Nel giugno 2012, la Facoltà era stata disattivata provocando una serie di malumori e di disagi nel mondo studentesco di area medica. La Legge 240/2010 (Legge Gelmini), infatti, affidava ai Dipartimenti, oltre alle tradizionali attività di ricerca scientifica e promozione didattica, le funzioni che riguardavano l'organizzazione e lo svolgimento delle attività formative e didattiche, funzioni esercitate dalle Facoltà. Le elezioni indette il 13 marzo e presiedute dal Decano Mario Alberghina hanno stabilito la nuova guida della Facoltà il professore Francesco Basile, medico chirurgo presso il Presidio Ospedaliero Vittorio Emanuele.

Basile spiega a  Live Sicilia Catania: “Sono soddisfatto del risultato, ho visto compattezza e disponibilità. Mi appresto a essere la guida per tutti gli studenti di Medicina. Questa Facoltà ha dovuto attendere la nomina e l’elezione dei vari componenti e poi l’istituzione della stessa Facoltà. Abbiamo atteso diverso tempo, adesso c’è la necessità di ripartire. Ho avuto modo di ricoprire già il ruolo di Preside dell’ex Facoltà di Medicina, una carica ricoperta per un solo anno, in quanto la legge “Gelmini” ha modificato i piani dell’Università”. Il programma di Basile si basa sui rapporti con il sistema sanitario e sul coordinamento tra i vari Dipartimenti nell’ambito assistenziale. I punti più importanti li spiega lo stesso presidente: “bisogna ripristinare il ruolo dell’Università e della Medicina Universitaria nei rapporti con il Sistema Sanitario Regionale. È necessaria una revisione del protocollo d’intesa con l’Università e la Regione, l’attivazione della Commissione paritetica docenti-studenti, funzionale per una disamina delle problematiche didattiche interdipartimentali, la regolamentazione del sistema di attribuzione degli incarichi dirigenziali. Inoltre, bisogna concentrarsi sulle esigenze degli studenti, tenteremo di individuare quale sia il fabbisogno territoriale di specialisti e di laureati nelle varie professioni sanitarie sulla base della disponibilità dell’offerta formativa. ”.

Basile si sbilancia sulla situazione in merito al Rettorato. Per il neo Presidente la nomina di Giacomo Pignataro a rettore dell’Ateneo di Catania è un’occasione importante: “Avevo già dato disponibilità sul nome di Pignataro, un professionista, l’Ateneo può ripartire con il suo nome. La Facoltà di Medicina già da alcuni anni non riusciva a fornire risposte, considerato che l’Ateneo aveva smarrito quel senso di collaborazione con la Facoltà di Medicina”.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php