Live Sicilia

INTERCETTAZIONE

Aiello con i boss di Palagonia
discute dell'estorsione ai Lo Turco


Articolo letto 2.431 volte
VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - In una lunga intercettazione del 6 maggio 2007 all'interno della proprietà rurale del geologo autonomista Giovanni Barbagallo, il boss Vincenzo Aiello discute con i referenti della famiglia di Palagonia della "messa apposto" ai danni dei Lo Turco.

AV: Aiello Vincenzo
CF: Costanzo Francesco
FA: Fiammetta Alfonso
OP: Oliva Pasquale

AV: un'altra cosa. Lo Turco! Perché il Melo ha rimproverato ad Angelo. Dice: “ma come? Con tutte le discussioni fatte ancora tu continui? Perché le discussione che abbiamo fatto con quello, accussì e  accudì, ancora tu continui?” I soldi di Lo Turco.. : “io - dice non mi sono preso niente ... a Palagonia...”

CF: ... sarò si l’appa ammuccari tutti i soddi!

FA: ... con Lo Turco ci ho parlato io e mi ha detto quando ci sono
andato e mi ha detto, dice: “io prendo quindici milioni..,” — “ma, perché
quanti erano?”

CF: e poi Otto milioni ce li metteva.,.

FA: no, aspetta cumpà! Dice: ‘prendo quindicimila Euro e te li prendi, la rimanenza - dice - io pago i cristiani!” — “No! A me de vaddiani non mi interessa! Tu a me... io ti dico che mi devi dare tanto e mi dai tanto!” Dice: “così fai? — dice -... - dice ...“ Gli ho detto: “io così ragiono! Glielo dico io!”.. .parole incomprensibili... va bene! Ancora lui . . .parole incomprensibili... La sera... io gli ho parlato di giorno, la sera mi manda a chiamare...: “(parole incomprensibili in quanto la voce viene coperta da un cane che abbaia, ndr) ... Lo Turco... pim... pim... pam. pam... ma è importante...

CF: ce li ha portati .. .parole incomprensibili... da Ciccio Vampa...Per la Difesa sarebbero riferimenti a precedenti lavori: “... gli dici a Franco...” — “vedi che io ha sette anni che sto camminando...” E poi mi sono arrabbiato... dice: “e non ha saputo niente cu urna statu calmi... calmi!”... E mi sono arrabbiato! Mentre lui parlava ... nel frattempo... prende e me sono andato, gli ho detto io: “non ti preoccupare, tu lo sai ...parole incomprensibili...” O no?! come gli ho detto? (seguono secondi di silenzio, ndr)


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php