Live Sicilia

La polemica

Rinnovo Cda Asec, Lombardo:
"Chiara scelta elettorale"


Articolo letto 4.202 volte

Asec spa, Catania, cda, Mpa, nuccio lombardo, PdS, raffaele stancanelli, rinnovo, Politica
CATANIA – "Ringrazio il partito per il sostegno dimostratomi". Così Nuccio Lombardo, già assessore comunale delega al Personale e agli Affari Generali della prima Giunta Stancanelli, e oggi presidente dell'Asec spa, commenta la decisione di togliere l'appoggio al sindaco Stancanelli da parte del Mpa-Pds, dopo l'annuncio della convocazione del nuovo Cda. "Si tratta di una scelta della proprietà – spiega Lombardo a Livesiciliacatania. Stancanelli, che rappresenta la proprietà dell'Asec, ha chiesto la convocazione dell'assemblea dei soci e io, senza indugio, l'ho convocata per i prossimi 15 e 16 aprile. Lo scopo – aggiune - è chiaramente quello di sostituire il Consiglio di amministrazione".

Il sindaco lo ha già fatto recentemente con i vertici di Sostare e di Sidra, i cui Cda sono stati rinnovati di fresco, e ora sembrerebbe accingersi a farlo anche con la società che gestisce la distribuzione del gas. "Certo – continua Lombardo – la possibilità di rinnovare i vertici era già stata discussa con il primo cittadino che, però, ha ritenuto opportuno convocare lo stesso l'assemblea, nonostante la possibilità di rinviare la decisione, dal momento che siamo nel pieno della campagna elettorale".

Uno "strappo", secondo il presidente Lombardo, che avrebbe causato la reazione del Mpa, già in rotta con il primo cittadino per la mancanza di nomine tra gli assessori. "La decisione è stata intrepretata dal partito come un'ulteriore chiusura – continua – dettata dalla volontà di nominare persone vicine al sindaco, come già fatto per le altre Partecipate, Sostare e Sidra, nonostante il lavoro da me svolto in questi anni. Per questo – sostiene – si è ritenuto opportuno togliere l'appoggio a Stancanelli. D'altronde, ogni cosa ha un limite".

Ritiene di aver operato bene, Nuccio Lombardo, e annuncia che presto dimostrerà a tutti l'ottimo lavoro svolto nonostante le evidenti difficoltà economiche. "A breve porterò i bilanci degli utlimi 3 anni – sottolinea: noi siamo riusciti ad andare avanti a costo zero, senza gravare sul bilancio comunale, al contrario dei consulenti esterni del sindaco. Renderò evidente cosa abbiamo fatto – conclude – e quanta metanizzazione siamo riusciti a effettuare".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php