Live Sicilia

Tifosi vip

Pippo Baudo e Juve-Catania:
“Che orgoglio i rossoazzurri”


Articolo letto 1.992 volte
VOTA
0/5
0 voti

catania calcio, juventus, pippo baudo, Sport
CATANIA. Il calcio e Pippo Baudo, un rapporto sempre saldo ed inalterato nel tempo, vissuto tra la fede bianconera e la passione rossazzurra che non scorda mai. È lui, il Pippo nazionale, il rappresentante catanese più conosciuto e consacrato a livello internazionale, maestro della televisione italiana. Cuore diviso, dunque, in occasione della grande sfida di domani allo “Juventus Stadium” tra la Vecchia Signora e la rivelazione Catania. Intercettato alla vigilia di una sfida così speciale, al tempo stesso ricca di fascino, ha presentato la partita con il consueto stile che gli appartiene, non travalicando mai quella linea sottile che divide due grandi passioni calcistiche.

Sarà per lei una sfida certamente appassionante, cosa si aspetta?

Una partita molto difficile che attende il Catania, ma a prescindere da quello che sarà il risultato finale contro la Juve bisogna essere grati alla squadra rossazzurra perché quest’anno ci ha regalato delle enormi soddisfazioni. Non si può non essere orgogliosi per ciò che ha fatto sinora il Catania in campionato. Sono arrabbiato e mastico ancora amaro, piuttosto, per l’epilogo dell’ultima gara casalinga contro l’Inter, ma sono episodi che accadono nel corso di un torneo difficilissimo come la Serie A.

L’eccessiva euforia prima della sfida con l’Inter forse è stata pagata poi in partita. Domani contro la Juve bisognerà giocare con grande umiltà e concentrazione. È d’accordo?

Bisogna restare con i piedi per terra senza sognare troppo in grande, il Catania dev’essere umile com’è sempre stato. Negli ultimi anni le soddisfazioni non sono mancate, godiamocele e non sperperiamole.

Cuore diviso a metà per Juventus-Catania?

Cuore diviso sì, ma confido nella speranza che il Catania possa fare una gran bella figura al cospetto della Juventus prima in classifica. I rossazzurri negli ultimi tempi hanno dato lezioni di calcio contro qualsiasi avversario: il Catania dà spettacolo, ha un impianto di gioco formidabile e di ciò bisogna dar merito al presidente Pulvirenti ed al tecnico Maran di aver fatto un ottimo lavoro. Non è comunque impresa impossibile poter uscire imbattuti da questo “Juventus Stadium” tanto decantato e sponsorizzato.

Quali sono i giocatori che apprezza di più del Catania?

Bergessio mi piace tantissimo e Lodi secondo me è un campione. Sono rimasto sorpreso dalle qualità balistiche del numero 10 rossazzurro.

Conte esagera a parlare di “Real Catania”?

Non esagera affatto, noi la corona ce la mettiamo in testa eccome! Noi siamo una squadra “reale”, certamente non più da centro classifica, bensì d’alta classifica e i risultati ci stanno dando ragione.

È ancora possibile il traguardo europeo?

L’Europa è un sogno, se si dovesse realizzare sarebbe un traguardo eccezionale. A quel punto bisognerà considerare se Catania sarà pronta ad accogliere, sotto il profilo organizzativo, sfide internazionali di alto livello. L’impatto con l’Europa League sarebbe molto forte, ma sognare non costa nulla e non fa mai male.

Cosa promette Pippo Baudo se il Catania dovesse centrare l’Europa?

Verrei tutte le settimane a Catania e seguirei ogni partita europea, questo è il minimo che posso promettere al pubblico catanese.

Buon Juve-Catania allora, la seguirà in tv?

E chi se la perde…


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php