Live Sicilia

Pallanuoto maschile Serie A2

La Strano Light
torna super


Articolo letto 864 volte
VOTA
0/5
0 voti

Catania, pallanuoto maschile, strano light nuot, Sport
CATANIA. Vittoria di misura per la Strano Light Nuoto Catania che si è imposta sulla Roma vis Nova per 11 a 10, nelle acque amiche della piscina Zurria. Una partita intensa e molto combattuta, sia sul punto di vista tattico che sul piano agonistico, che i ragazzi di mister Peppe Dato sono riusciti a portare a casa mantenendo i nervi saldi e resistendo agli attacchi della formazione capitolina, lanciatissima verso la rimonta. Dopo i primi 16 minuti di gioco, infatti, in cui il settebello rossoazzurro è riuscito a segnare ben 7 reti, la Vis Nova è riuscita a recuperare terreno, riuscendo a portarsi a un solo punto dalla Strano Light.

“Oggi è stata davvero una grande partita – ha affermato subito dopo il match mister Dato – soprattutto quando siamo riusciti a mettere in atto gli schemi su cui lavoriamo. Certo, abbiamo sofferto l'assenza di qualcuno e i tanti malanni che hanno colpito i nostri – ha aggiunto – e questo ha senz'altro inciso sulla prestazione, ma siamo riusciti a vincere, ed è questo quello che conta”. C'è ancora tanto da fare, soprattutto sotto il profilo della concentrazione, ma il successo odierno è comunque un ottimo risultato per la Strano Light Nuoto Catania che, con la vittoria di oggi si porta a 18 punti.

“Queste partite, al di là del risultato che ci sta un po' stretto – ha dichiarato il presidente della Strano Light, Francesco Scuderi, sono per noi motivo di orgoglio perché i nostri ragazzi, che sono giovanissimi, riescono a tenere testa ad atleti adulti. Insomma – prosegue – da questi match si vedono i frutti del nostro progetto. Oggi, ad esempio, ha esordito il giovanissimo Damiano Pellegrino, classe 1997, che ha sostituito l'infortunato Giorgio Patti, con una prestazione all'altezza del titolare.

Non festeggia, invece, la Waterclub Catania, che ha perso contro l'Avion Center di Napoli per 11 a 7, nella sesta giornata del campionato maschile di serie B. “Abbiamo pagato le troppe assenze – ha detto mister Salvo Cacia. Una squadra giovane come la nostra non può permettersi tre assenze. Ciò non toglie – ha proseguito – che i ragazzi hanno lottato fino alla fine, ma purtroppo, all'ultimo sono venute a mancare le forze”.

Tabellini serie A2

Nuoto Catania: Patti, Maric 2, Reina, La Rosa 2, B. Torrisi 1, Iuppa, G. Torrisi 1, Nikolic, Kacar 4 (1 rig.), Scuderi, Zappalà 1, C. Torrisi, Pelelgrini. All. Dato.

Roma Vis Nova: Vespa, Serrentino, Murro, Innocenzi 1, Provenzale 1, Cusmano, Vitola 1, Pappacena 1, Romiti 1, Spiezio 1, Martella, Manzo, Faiella 4. All. Cufino.

Arbitri D. Bianco e Castagnola

Note: parziali 4-2, 3-0, 2-5, 2-3. Uscito per limite di falli Iuppa (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: N Catania 5/9, Vis Nova 4/10 +1 rig. (fallito Provenzale nel primo tempo - parato da Pellegrino).

Spettatori 500 circa.

Tabellini serie B

Waterclub Catania: Vittoria – Ferlito (2) – Sicilia- Arena- Palmeri - Musumeci(2)- Punzio- Cacici (1)- Leanza- Muscuso (1)– Ordile – Giardinieri -Calarco (1)

Avion Center: Brigante – Rivellino – Paulillo – Mauglitto (1) – Scotti Galletta (4) – Severino – Grimaldi (1)– Montesano (1) – Autiero – Sciubba – Lucarelli (1) – Politelli (1) – Talamo (2)

Arbitro: D'Antoni

Parziali: 2-4, 1-2, 3-3, 1-2

Note: nell primo tempo l'Avon segna il primo gol su rigore con il numero 13, Talamo;

nel secondo tempo il 6 del Catania, Musumeci S. sbaglia un rigore;

nel terzo tempo segna il rigore il 5 dell'Avon, Scotti.

Superiorità: Waterclub 3/7, Avon Center 3/7


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php