Live Sicilia

Confindustria Sicilia Alberghi e Turismo

Promozione turistica e sviluppo
Gli albergatori fanno il punto


Articolo letto 1.574 volte
VOTA
0/5
0 voti

Catania, Confindustria Sicilia alberghi e turismo, ornella laneri, Economia
CATANIA  - "La Sicilia è forte già nel nome". E' quanto ha affermato Ornella Laneri, presidente di Confindustria Sicilia Alberghi e Turismo nel corso del consiglio di Confindustria Sicilia del settore alberghiero di stamattina, organizzato per fare il punto su alcune criticità rilevate, avanzando proposte concrete da recapitare al Governo nazionale. Un momento di confronto, dunque, tra le varie realtà dell'isola, alla luce della scarsa considerazione dell'argomento in sede di campagna elettorale da parte di qualsiasi schieramento e delle necessità proprie sdiciliane, ancora poco valorizzate. ma anche un'imperdibile occasione per fare il punto di tutto quello che è stato messo in atto per promuovere il territorio siciliano, le sue bellezze e le sue unicità invidiate in tutto il mondo.

"La Sicilia, da sola, potrebbe essere motore attrattivo di tutto il Paese - continua la Laneri. Ogni giorno identifichiamo punti di forza: Lampedusa, a esempio, o l'enogastronomia. L'importante è essere propositivi e attivi, progettando cose realizzare". Tanti i progetti messi in campo dal settore turistico alberghiero di Confindustria Sicilia, a cominciare dal proporre un turismo accessibile a tutti: non solo ai portatori di handicap, ma anche alle famiglie con figli piccoli, alle persone con tolleranze alimentari, ecc. L'idea alla base è infatti quella di riuscire ad accogliere chiunque.

"Per fare del turismo uno dei veri settori portanti dell'economia siciliana bisogna ramificare l'offerta -conclude la Laneri - puntare sugli elementi di forza, valorizzandone ogni aspetto e risolvere le cirticità". Prima fra tutte, il sistema infrastrutturale che, attualmente, èciò che più penalizza il settore.




/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php