Live Sicilia

Svolta nelle indagini

Svolta sull'omicidio di Valentina Salamone:
arrestato il presunto assassino


Articolo letto 12.978 volte
VOTA
4.7/5
6 voti

biancavilla, carabinieri, omicidio, valentina salamone, Cronaca
Valentina Salamone trovata impaccata ad Adrano, il Gip si riserva di decidere su più indagini

Valentina Salamone



CATANIA. Svolta nelle indagini sull'assassinio della giovane biancavillese, Valentina Salamone: questa mattina, i Carabinieri del Comando Provinciale di Catania hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari etneo, su richiesta della Procura Generale della Repubblica di Catania, nei confronti di un soggetto ritenuto il responsabile dell’omicidio, commesso ad Adrano nella notte fra il 23 e il 24 luglio del 2010. Si tratterebbe di un amico dell'allora 19enne Valentina: Nicola Mancuso, con il quale gli inquirenti ritengono la giovane avesse una relazione.

"I familiari di Valentina sono molto sollevati. Sicuramente è un primo passo per l'accertamento della verità. Finalmente! Era qualcosa che si aspettava da tempo, è stato messo un primo punto in ordine all'accertamento della verità e della giustizia, ma non abbiamo ancora terminato". L'ha affermato l'avvocato Dario Pastore, legale della famiglia Salomone, commentando l'arresto di Nicola Mancuso.

"Mancuso - ha continuato il legale - è stato arrestato per omicidio pluriaggravato in concorso con ignoti, quindi è chiaro che non è, ma di questo ne avevamo consapevolezza, l'unico autore della condotta omicidiaria. E' uno degli autori ma non il solo". "L'arresto di Mancuso è un primo passo. Sicuramente c'é molto rammarico - ha concluso il legale - perché a questo risultato si sarebbe potuti arrivare ben prima, in maniera molto più celere, se soltanto le indagini fossero state effettuate in maniera puntuale, precisa e scrupolosa, cosa che purtroppo non é avvenuta".

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php