Giovanni Salvi, procuratore della Repubblica di Catania analizza la relazione annuale sulla Politica dell’Informazione per la Sicurezza secondo cui "nel territorio catanese i clan continuano a imporsi". Salvi, però, non dimentica "i duri colpi inferti alla criminalità organizzata". E poi il rapporto tra mafia, colletti bianchi e istituzioni è uno dei "settori su cui la procura sta operando con molta intensità".