Live Sicilia

Boxe

Mondiali femminili
Catania non adatta


Articolo letto 1.045 volte
VOTA
0/5
0 voti

boxe, campionati mondiali, Catania, Sport
CATANIA. “Sono per il momento saltati i Campionati Mondiali Junior/Youth femminili di Catania programmati inizialmente per il prossimo mese di maggio”. La notizia è ripresa da Itasportpress.it. La federazione pugilistica italiana aveva indicato il capoluogo etneo quale sede per la rassegna iridata ma sono sorti alcuni problemi organizzativi che hanno indotto l’Aiba ad annullare l’evento. Il presidente della federboxe, Alberto Brasca a Itasportpress.it spiega i motivi.

“L’Aiba (Associazione Internazionale Boxe Amatori) ha dato una valutazione negativa dopo aver fatto una verifica sul posto. I due loro supervisori, accompagnati da Giancarlo Ranno, (presidente CR FPI Sicilia ndr.), dal dott. Alberto Tappa, segretario generale della federazione e dal dirigente per le sistemazione logistiche Gianni Cristiano, hanno visitato gli alloggiamenti di Acireale e il Palacannizzaro, ed hanno verificato che non esistevano le condizioni per autorizzare l’organizzazione dell’evento. Gli alberghi sono stati ritenuti di qualità inferiore ai loro standard mentre il palazzetto non garantiva la presenza di molta gente. Nessuno immaginava questo epilogo perché solo pochi mesi prima avevamo organizzato i Campionati italiani maschili Youth. Prendiamo atto di questa decisione dell’Aiba ma c’è ancora uno spiraglio. L’Aiba infatti ha spostato l’organizzazione dell’evento a novembre prossimo visto che non riescono entro maggio a trovare un’altra sede. Noi riproporremo Catania e abbiamo il tempo per trovare una soluzione organizzativa cercando però di non pregiudicare i rapporti con l’Aiba che sono molto buoni. A riguardo Franco Falcinelli, attuale Vicepresidente AIBA, sta cercando una via d’uscita. Insomma non tutto è perduto”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php