Live Sicilia

CALTAGIRONE

Rifiuti, multato "sporcaccione"
Bonanno lancia appello


Articolo letto 1.476 volte
VOTA
0/5
0 voti

bonanno, caltagirone, rifiuti, Cronaca
CALTAGIRONE - Due “sporcaccioni” sono stati “immortalati” dalle telecamere mentre abbandonavano rifiuti ingombranti nelle aree destinate, invece, alla raccolta differenziata. E pensare che, anziché lasciarli incautamente laddove è vietato e laddove determinano non pochi inconvenienti, avrebbero potuto telefonare al numero verde di Kalat Ambiente e concordare tempi e modalità di ritiro (a domicilio e gratuito) degli stessi ingombranti. Le scene “incriminate” si riferiscono all'area di Lago Ballone – dove i cumuli, anche per l'emergenza – rifiuti delle ultime settimane, sono purtroppo una costante - e mostrano i due mentre lasciano materassi. Entrambi, individuati grazie alle immagini che li ritraggono e ai numeri di targa delle autovetture, saranno “puniti” dalla polizia municipale con sanzioni sino a 600 euro ciascuno.

Sono i risultati di controlli, effettuati dai vigili urbani con il coordinamento del loro comandante, il colonnello Renzo Giarmanà, connessi alla collocazione (ai primi dello scorso maggio) e all’attivazione, dal 10 settembre, in 10 luoghi “sensibili”, di 11 telecamere che hanno il compito di “vegliare” su monumenti e spazi che presentano maggiori criticità sia per la formazione di cumuli di rifiuti abbandonati, sia per gli atti vandalici. Annunciata un'intensificazione delle verifiche anche attraverso appositi appostamenti.

“Il sistema di videosorveglianza – afferma l’assessore alla Sicurezza, Rosario “Simone” Monforte – sta dando buoni frutti. Per esempio, le due telecamere sulla Scala di Santa Maria del Monte (una è stata aggiunta in seguito) stanno producendo ricadute positive sulla sicurezza e sul decoro del monumento simbolo della città, ma anche le altre costituiscono un utile deterrente”.

E ai cittadini si rivolge il sindaco Nicola Bonanno: “Li invito a rispettare le norme e a non buttare nella spazzatura ciò che non è consentito. Invito, inoltre, i tantissimi rispettosi delle regole, che costituiscono la stragrande maggioranza, a segnalare i casi di inosservanza per contribuire a un sempre maggiore decoro dei diversi luoghi della città”.

Intanto, i vigili urbani hanno elevato, a un cittadino “distratto”, una contravvenzione di 50 euro per abbandono di rifiuti domestici fuori dai luoghi consentiti.

 

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php