Live Sicilia

Verso Parma-Catania

Maran incita i suoi:
"Determinati e concentrati"


Articolo letto 1.034 volte
VOTA
0/5
0 voti

catania calcio, maran, parma, serie a, Sport
TORRE DEL GRIFO (Mascalucia). Il Catania ha cambiato obiettivo: il presidente Pulvirenti e stato chiaro, in tal senso, al termine della vittoriosa gara contro il Bologna. Adesso, raggiunta la salvezza con larghissimo anticipo, si punta con fermezza all'Europa League. Per far questo, però, e' necessario farà più punti possibile, sperando anche che inciampino le formazioni che stanno davanti in classifica ai rossazzurri.Mister Maran ne è perfettamente consapevole e lo ha ribadito stamattina in conferenza stampa. "Certo non possiamo nascondere soddisfazione ed orgoglio per quanto fatto sinora con l'obiettivo principale centrato addirittura a meta febbraio - ha detto il tecnico ai giornalisti- ed adesso siamo consapevoli di poter perseguire adesso obiettivi diversi e maggiormente ambiziosi. Tuttavia . Ci non dobbiamo perdere di vista la nostra realtà, giocando partita dopo partita sempre con la medesima intensità ed attenzione sciorinate sinora"

- La infastidiscono le dichiarazioni di Guidolin che ha detto di mal sopportare un Catania che veleggia in classifica davanti alla sua Udinese?

"E' normale che ognuno guardi in casa propria. Evidentemente Abbiamo rubato un po' di palcoscenico agli altri ma a noi sta bene così".

- Quando ha avuto la concreta sensazione che la salvezza sarebbe stata raggiunta in tutta tranquillità .

"Ho sempre creduto nei mezzi della squadra e delle sue capacità tecniche e tattiche. È stato un crescendo continuo della consapevolezza nei nostri mezzi.Sapevamo che bisognava correre sempre ma soprattutto, dopo la sosta natalizia,alla ripresa ho capito che la salvezza era dietro l'angolo".

Keko potrebbe giocare a Parma ?

"Chissa', potrebbe anche esserci spazio anche per lui ma tendenzialmente manterremo le nostre caratteristiche anche contro il Parma"

- Maran ed il Catania: un matrimonio destinato a durare a lungo?

"Non voglio parlare del prossimo futuro. Prima dobbiamo chiudere nel modo migliore l'attuale campionato. Poi tireremo le somme alla fine. Siamo consapevoli di ciò che abbiamo fatto sinora ma dobbiamo dimostrare ulteriore maturità e concentrazione anche se siamo ormai salvi. Dobbiamo essere realisti. Le nostre avversarie sono le squadre che ci stanno sopra. Siamo attesi da un ciclo di 5 partite molto impegnative".

Il "Tardini" e' un campo ostico!

"Considero il Parma una delle squadre che esprime buon calcio, molto fisico. Mi aspetto un Catania molto determinato contro un avversario che non regalerà nulla. Peraltro, loro credono ancora nell'Europa secondo i loro programmi stagionali".

- Anche domani ...assenze pesanti.

"Barrientos e Almiron non so esattamente quando recupereranno appieno ma chi li sostituirà farà bene".

-Con quale modulo predisporrà la sua squadra domani pomeriggio ?

"Credo che il modulo 4-2-3-1 sia il frutto del nostro lavoro".

- Punterà su Ricchiuti?

"Quando Adrian è entrato ha sempre fornito un contributo importante. Riesce a dare profondità alla squadra. Abbiamo trovato una compattezza migliore e Lodi si è calato perfettamente nel suo ruolo. Parma e Catania sono molto simili nel modo di approccio alla gara. Ai ducali manca qualche punto in classifica rispetto a quelli che la squadra di Donadoni avrebbe meritato"

- Scelte fatte in difesa?

"Bellusci ha giocato con continuità perché si è fatto trovare sempre pronto ma questo non significa che chi è andato in panchina ha demeritato".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php