Live Sicilia

Emergenza Rifiuti

La Cisl: "Subito un confronto con il presidente Crocetta"


Articolo letto 1.322 volte
VOTA
0/5
0 voti

ato 3, cisl, rifiuti
CATANIA. Occorre un immediato confronto con il Presidente della Regione sulla serrata delle ditte del consorzio Simco per la raccolta dei rifiuti nell’Ato Ct3. Le segreterie provinciali di Cisl e di Fit Cisl intervengono preoccupate sulla serrata, perché «da un lato, si corre un serio rischio di salute pubblica, con il coinvolgimento di scuole e ospedali dei territori interessati; dall'altro, ci sono anche migliaia di lavoratori che rischiano di rimanere a casa e senza stipendi certamente per colpe che non sono loro».

«La Regione Siciliana – dicono Rosaria Rotolo, segretaria generale della Cisl, e Mauro Torrisi segretario generale della Fit Cisl di Catania - faccia chiarezza sulla questione procedurale delle amministrazioni locali che devono deliberare sul piano di rientro dei debiti accumulati, per il complessivo metodo fallimentare con cui sino a ieri si gestiva questo delicato ambito. «Il debito ormai supera i 30 milioni di euro e l'Ato Ct3 non si sobbarca più tale spesa e le anticipazioni. Occorre aprire un confronto immediato con la Regione che sia interlocutore e garante nel far rispettare le norme emanate recentemente dai comuni».


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php