Live Sicilia

LA TRASCRIZIONE

Omicidio Arcoria - Intercettazione


Articolo letto 3.346 volte
VOTA
3.7/5
3 voti

delitto, laura garufi, lo cicero. pacifico, omicidio arcoria, scafidi
SCAFIDI Vincenzino:- Ti è piaciuto come è stato fatto
SANTANGELO Giuseppe:- Però quella cosa che se è stato sparato e non hanno trovato il piombo è strano
SCAFIDI Vincenzino :- Non lo possono trovare si fonde il piombo...che dici che stai dicendo
SANTANGELO Giuseppe.- Anche un pezzettino lo debbono trovare
SCAFIDI Vincenzino:- Non ne trovano
SANTANGELO Giuseppe:- Si fuma in questa casa (ndr rivolto al luogo in cui si stanno recando)
SCAFIDÌ Vincenzino :- Si... perché lui ne ha avuto sparato uno qui e qui scusa
SANTANGELO Giuseppe : Si però lo trovano
SCAFIDI Vincenzino : Non ne trovano...
SANTANGELO Giuseppe:- Si lo trovano
SCAFIDI Vincenzino:- Perché è squagliato perché io.... io gli ho infilato tre copertoni e la macchina era caricata di plastica
SANTANGELO Giuseppe:- Dove la dobbiamo mettere la macchina ( ndr rivolto al parcheggio della macchina sul luogo dove sono appena arrivati) ...quà lui è qui
SCAFIDI Vincenzino: La sopra…… quella macchina era caricata di plastica...io quando me lo sono portato lui era messo qua con la pancia di fuori era messo qui io glio ho buttato i copertoni di sopra NUNZIO era dietro di me con la Panda ed io avanti correndo...
SANTANGELO Giuseppe: Si però...il piombo
SCAFIDI Vincenzino :- quello che io dico quello che hanno bruciato queste cose sono stati i copertoni
SANTANGELO Giuseppe:- siamo d'accordo
SCAFIDI Vincenzino: allora tutti i metalli sono stati squagliati dai copertoni
SANTANGELO Giuseppe:- Siamo d'accordo
SCAFIDI Vincenzino: squagliandosi i metalli il piombo è
SANTANGELO Giuseppe:- il piombo guarda che non si squaglia
SCAFIDI Vincenzino : II piombo si squaglia il piombo si squaglia il piombo è alluminio il piombo si  squaglia fattelo dire da questo fesso
SANTANGELO Giuseppe: - Lo sparato che esce cade per terra ( ndr bossolo)
SCAFIDI Vincenzino:- No, no lo sparato cade per terra...io lo sparato l'ho raccolto e l'ho buttato
SANTANGELO Giuseppe: - Ma il piombo....
SCAFIDI Vincenzino:- Il piombo quello che entra si è squagliato perché gli hanno trovato la schiena. ( incompreso ) e poi basta...1e mani e le gambe si sono bruciati perché gli ho fatto trovato solo la schiena...se c'erano altri cinque copertoni in più non avrebbero trovato niente
SANTANGELO Giuseppe:- Ma no l'avrebbero trovato
SCAFIDI Vincenzino:- Non avrebbero trovato niente perché l'ho saputa fare, perché quando ci sono andato la prima sera ci dovevamo andare a sparare nella porta gli ho detto " Nunzio " non mi piace qui dice perché ? ora vengo e mi  spiego se noi gli spariamo qui., arriva qualcuno che come me vede, ci  vede c'è una panda rossa parcheggiata prende il numero di targa e  glielo danno e allora dice tu come la vuoi fare? fammela fare a modo mio ..dice come la vuoi fare ...io (si sente la simlulazione di due colpi d'arma e poi lo Scafidi che dice "La migliore Morte" incompreso) quando è stato con le pecore negli ovili nelle masserie queste cose li so perché ci ho convissuto—e allora ti do appuntamento...ti allettigo ( ndr ti distendo) ed è terminato ti sotterro la macchina la vado a buttare e non trovano più niente e scompare
SANTANGELO Giuseppe:- ( incompreso)
SCAFIDI Vincemmo :- E così glielo fatta finire a lui e ce ne siamo usciti ( ndr liberati) se no a quest'ora ( incompreso) da un bel pezzo
SANTANGELO Giuseppe:- Speriamo che non lo sa nessuno
SCAFIDI Vincenzino: Non lo sa nessuno
SANTANGELO Giuseppe: Ed è meglio
SCAFIDI Vincenzino : Non lo sa nessuno...
SANTANGELO Giuseppe: Perché loro vanno a cercare quelli che a parere suo hanno le capacità i mafiosi non a te che sei....
SCAFIDI Vincenzino : No...aspetta siccome loro quando mi hanno chiamato mi hanno chiamato con i mafiosi di Paterno che poi la mattina hanno arrestato...c'è stato SANTANGELO Giuseppe: Ma Tu non sei mafioso
SCAFIDI Vincenzino :- Minchia c'è stato il blitz a Paterno e allora visto che c'è stato il blitz a Paterno...mi stai chiamando tu che sei picciottelo di Rapisarda ( Ndr ragazzo appartenente al gruppo malavitoso Rapisarda di Paterno) ...Privitera mi capisci i Privitera allora quel giorno che c'è stato che hanno arrestato tutte quelle persone...i Privitera sono stati attenzionati per tante cose hai capito e mi definiscono capace per tante cose legato a quelle persone,,,nella mischia ci sono io... Antonio Ballalla (Calcagno Antonino)
SANTANGELO Giuseppe : Eh Si ma tu non ci sei nel mezzo...
SCAFIDI Vincenzino:- Intanto mi stanno chiamando perché quella puttana ( ndr sorella e/o moglie di Arcoria Carmelo) gli ha fatto tutti i nomi
SANTANGELO Giuseppe:- Si perché tu eri avvicinato ma in mezzo ai mafiosi tu non ci sei
SCAFIDI Vincenzino: Che sono avvicinato con quelle persone però mi fanno le capacità
SANTANGELO Giuseppe:- Lo sanno chi è dichiarato ai mafiosi...la legge
SCAFIDÌ Vincenzino : Però tu mi devi capire

Si interrompe la connessione

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php