Live Sicilia

Il sole splende su S.Agata
In Cattedrale alle 11

Mercoledì 06 Febbraio 2013 - 08:28
Articolo letto 4.583 volte

SEGUI

Lunga attesa ai Quattro Canti per la Salita di Sangiuliano, ritardata da un tombino spaccato (e poi riparato) lungo la strada. Il Fercolo ha affrontato  l'ultima fase del percorso agatino "a passo" (leggi il verbale di collaudo). Emozione per il canto delle monache benedettine in via Crociferi. Le Reliquie hanno fatto rientro in Cattedrale alle 11. Su Twitter: #LiveSAgata

Condividi questo articolo

VOTA
5/5
4 voti
Sant'Agata Catania

Il Fercolo fermo ai Quattro Canti in attesa della Salita di Sangiuliano



CATANIA - I tempi sono stati quelli di ogni anno, i fuochi del Borgo non ci sono stati, e alle otto del mattino il Fercolo doveva ancora fare la Salita di Sangiuliano.

All'incrocio con via Etnea, imponente lo spiegamento di Forze dell'Ordine per garantire sicurezza in uno dei momenti più attesi dell'intero percorso agatino. Sicurezza garantita anche dal collaudo meccanico ed idraulico del Fercolo: la Vara, infatti, è stata certificata da un documento controfirmato dai responsabili tecnici (leggilo qui) per una "sicurezza" a velocità "a passo d'uomo".

Il tombino che ha rallentato la regolare processione del Fercolo



Prima di essere girato per affrontare la Salita, il Fercolo ha atteso a lungo: un problema ad un tombino, sulla sede stradale, ha ritardato la Salita per gli indispensabili lavori di manutenzione. Una squadra del Comune è intervenuta per saldare il tombino, tra i mugugni dei devoti.

catania Sant'Agata

Particolare del cancello della chiesa di San Benedetto. La scritta recita "Ora et Labora"



Dopo la Salita, le maniglie proseguono lungo la strada fino quasi all'ospedale Santa Marta, ma il Fercolo gira in via Crociferi per il toccante canto delle monache benedettine del Santissimo Sacramento (guarda il loro sito web).


Sant'Agata Catania

La volta affrescata all'interno del monastero di San Benedetto in via Crociferi



Le monache escono sul sagrato della chiesa di San Benedetto ed intonano la loro preghiera. L'intera strada, affollata di devoti, si zittisce di colpo e si mette in ascolto. Fino ad alcuni decenni fa, il canto si svolgeva di notte: organizzate in turni di preghiera, infatti, le monache vegliano 24 ore su 24 il Santissimo Sacramento.

 

Sant'Agata catania

Un particolare della cancellata del Monastero di San Benedetto in via Crociferi



Dopo l'offerta di un mazzo di fiori alla Patrona, la processione continua  fino in piazza Dusmet e poi lungo via Vittorio Emanuele, per arrivare infine in piazza Duomo per le lunghe fasi di rientro in Cattedrale e lo struggente "arrivederci" - con uno sventolante saluto di guanti bianchi - all'anno prossimo.

Sant'Agata Catania

Il Fercolo fermo davanti la Cattedrale nelle fasi del rientro delle Reliquie (foto Marina Cafà)

Sant'Agata Catania

Il Fercolo in piazza Duomo durante il rientro delle Reliquie in Cattedrale



Per seguire la festa di Sant'Agata su Twitter: #LiveSAgata
Ultima modifica: 06 Febbraio 2013 ore 16:06
/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php

GEOTAG

Segnala il commento