Live Sicilia

Ceri e devozione

Un cereo per Gianluca
La preghiera di mons.Scionti


Articolo letto 3.974 volte
VOTA
5/5
2 voti

Barbaro Scionti, Catania, Gianluca Mileti, sant'agata, Catania, Cronaca
Catania Sant'Agata Ceri

Mons. Barbaro Scionti guida la preghiera per Gianluca Mileti



CATANIA - Ogni anno erano alla Festa di Sant'Agata tutti insieme, e invece quest'anno pregano per lui: gli amici di Gianluca Mileti, morto questa estate in circostanze ancora poco chiare, hanno voluto pregare per lui e ricordare il loro amico dedicandogli un cero votivo che hanno portato in processione lungo il percorso agatino.

Una quindicina di ragazzi, tutti del quartiere San Leone, si sono stretti questa sera in una preghiera commossa nel ricordo del loro amico. "Gianluca - raccontano i giovani devoti - partecipava ad ogni edizione della Festa portando un cero alla Patrona. Ma lo scorso 15 luglio, era un sabato sera, è stato coinvolto in una rissa ed è morto. Ancora oggi noi non sappiamo bene cosa gli è successo. Lui adesso è con noi, preghiamo tutti insieme ancora una volta".

 

Sant'Agata Catania cereo Gianluca

Gli amici di Gianluca Mileti in preghiera attorno al torcione con la foto dell'amico morto in circostanze poco chiare



Ad avvicinarsi al gruppo di ragazzi è stato il parroco della Cattedrale mons. Scionti. Appena ha saputo il motivo del loro ricordo e della loro commozione, ha voluto guidare una preghiera per Gianluca, esortando i giovani a godere della vita. Gli amici del ragazzo si sono inginocchiati attorno al torcione e, con gli occhi rossi e la voce rauca, hanno seguito la preghiera.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php