Live Sicilia

I CONTI DEL COMUNE

Piano di riequilibrio, Caserta:
"Si doveva agire nel 2008"


Articolo letto 2.180 volte
VOTA
5/5
5 voti

bilancio, caserta, Catania, Politica

Maurizio Caserta nel corso del tavolo sul Bilancio



CATANIA - Coinvolgere i cittadini in un percorso di conoscenza, analizzare i problemi e trovare le soluzioni condivise. E’ questo l’obiettivo dei “tavoli tematici” , che oggi hanno preso il via organizzati per discutere dei temi che riguardano la città insieme al candidato sindaco di Catania Maurizio Caserta.

“ Occhio alla spesa, il Bilancio comunale”, questo il titolo del primo incontro, che ha visto protagonista un gruppo di cittadini sul tema dei conti di Palazzo degli Elefanti. Caserta, docente di Economia politica dell’ateneo catanese, ha illustrato le varie voci del Bilancio preventivo 2012 del Comune di Catania, approvato dal Consiglio comunale a dicembre scorso. Sui comportamenti finanziari dell'amministrazione la Corte dei Conti é intervenuta chiedendo di eliminare le criticità.

Un tema affrontato non a caso mentre in queste ore si discute, ed in extremis finalmente si é approvato, il Piano di riequilibrio finanziario pluriennale presentato dalla Giunta. Per poter aderire al Fondo di rotazione messo a disposizione dal Governo centrale occorre adesso far quadrare i conti con una manovra lacrime e sangue che comporterà numerosi sacrifici a carico dei cittadini. Maurizio Caserta non utilizza mezzi termini: “l’amministrazione è arrivata tardi, non è stata tempestiva - ha spiegato. Nel 2008 la questione del dissesto era stata affrontata, ma nessuno, né maggioranza né opposizione, è voluto andare fino in fondo. Quella sarebbe stata una scelta dolorosa e sicuramente impopolare, ma oggi saremmo già avanti nel processo di ristrutturazione dell'ente ed alcune cose sarebbero già alle nostre spalle. In alcune circostanze, la politica deve assumersi responsabilità gravose, non preoccupandosi solo del breve termine”.

Il secondo incontro, sempre sul tema del Bilancio comunale, si terrà venerdì 9 febbraio, alle 18.00, al Tris bar.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php