Live Sicilia

Il dopopartita

Maran non si naconde:
"Ne stanno accadendo troppe"


Articolo letto 2.287 volte
VOTA
1/5
1 voto

Catania, maran, mazzarri, napoli, Sport
NAPOLI. Rolando Maran non si nasconde. In sala stampa affronta il risultato di una partita davvero controversa: anche per tutta una serie di decisioni arbitrali che hanno lasciato l’amaro in bocca: “Il Catania ha fatto la partita che doveva fare – esordisce il tecnico etneo -; il Napoli però è stato bravo ad approfittare forse delle uniche due azioni che gli abbiamo lasciato. Avremmo pure potuto segnare l’1-1 ma, vabbè, non abbiamo capitalizzato al meglio.

All’inizio della ripresa secondo me siamo partiti bene, poi niente. Ma sono gli episodi che hanno deciso la gara. Comunque, dai, i ragazzi hanno fatto una buona gara. Il rigore? Quest’anno ne sono successe troppe, per cui non voglio assolutamente commentare: le immagini ed il fallo si commentano da sole.

Negli ultimi sedici metri, soprattutto nel finale, avremmo dovuto provare qualche conclusione più concreta ma non ci siamo riusciti. Abbiamo corso molto anche in fase di non possesso ma le situazioni delineano le gare ed in queste situazioni non siamo stati bravi come il Napoli”.

Sul versante opposto, Walter Mazzarri si gode il primato sebbene forse solo momentaneo: “Non riesco a guardare la classifica perché quella finale non è questa. Bisogna sempre continuare a giocare come abbiamo fatto a Parma ed oggi. Avremmo dovuto fare il terzo gol e senza quello sapevamo che la partita sarebbe rimasta aperta. Ora, due giorni di riposo e poi massima concentrazione per preparare al meglio la sfida contro la Lazio”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php