Live Sicilia

La vertenza

Aligrup, tensione ancora alta
Magrì:"Lunedì sarà protesta"


Articolo letto 2.336 volte
VOTA
5/5
3 voti

Agatino Rizzo, aligrup, coop, Cronaca
CATANIA – Sono pronti a scendere ancora in piazza per protestare. Cresce il fermento per i lavoratori Aligrup non coinvolti nelle cessioni delle scorse settimane, per il rischio di rimanere esclusi dagli accordi e per le incertezze che ancora pendono sul loro futuro. Stamattina, una delegazione del Comitato spontaneo, guidata dal coordinatore Michele Russo, ha incontrato Agatino Rizzo, il liquidatore della società Aligrup, per avere specifiche delucidazioni riguardo il rientro della Coop nelle trattative ma soprattutto per conoscere lesorti dei lavoratori definiti dagli stessi sindacalisti “morti che camminano”, ovvero gli impiegati degli uffici che non troveranno collocazione e saranno mandati a casa perché non rientrano in nessuna trattativa.

“La situazione è drammatica – spiega il sindacalista Paolo Magrì a LivesiciliaCatania – perché si pretende che il personale amministrativo lavori senza l’indennità di cassa integrazione né lo stipendio, ma soprattutto senza la possibilità di essere inseriti nelle trattative. Lunedì – aggiunge - chiederemo un incontro con Rizzo per sapere se il pagamento, atteso da gennaio. In caso contrario incroceremo le braccia”.

Lunedi 4 febbraio, infatti, dalle ore 8.30, i lavoratori manifesteranno davanti agli uffici Aligrup di San Giovanni La Punta.

 

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php