Live Sicilia

Fiera di Sant'Agata

D'Agata (Pd) incredulo
"Metodi mafiosi, assurdo"


Articolo letto 3.586 volte
VOTA
5/5
1 voto

Catania, fuochi, pd, rosario d'agata, sant'agata
D'Agata Pd

Saro D'Agata nella sua foto su Twitter



CATANIA - "E' davvero assurdo quello che si sta verificando per la festa in onore di Sant'Agata. Ancora una volta l'intervento con metodi mafiosi si fa sentire e 'determina' la non effettuazione della Fiera legata alla festa della Patrona". Lo afferma il capogruppo del Partito democratico al Comune di Catania, Saro D'Agata.

"Quello che è stupefacente - aggiunge l'esponente del Pd - é la resa dell'amministrazione Stancanelli a tutto questo, che anziché prevedere, come sarebbe giusto e normale, in una città civile, che la fiera venga organizzata ugualmente anche direttamente ricorrendo a maestranze e mezzi comunali, decide di privare, per la prima volta nella storia dei festeggiamenti Agatini, la città di un appuntamento tradizionale e caro a migliaia di cittadini catanesi e siciliani".

"Ugualmente non appare credibile - osserva D'Agata - la mancata effettuazione dei fuochi in Piazza Borgo per richiesta della Questura ed invero non si capisce perché se tutte le misure di garanzia e di incolumità sarebbero state adottate, come ogni anno, non è stata concessa l'autorizzazione". Secondo il capogruppo del Pd, invece, la "mancata effettuazione dei fuochi dipende molto probabilmente dalla mancanza di fondi dovuta alla grave crisi delle finanze comunali".

"L'incapacità dell'amministrazione Stancanelli - conclude D'Agata - è ormai conclamata ed anche un appuntamento tradizionale come quello delle festività Agatine, fiore all'occhiello della città, risente, cosa mai verificatasi, della inettitudine e della inefficienza del governo della città" (fonte Ansa)

 

Per seguire la Festa di Sant'Agata su Twitter: #LiveSAgata


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php