Live Sicilia

Operazione "Boarding Pass

Mercato di clandestini
Arrestati tre somali in fuga


Articolo letto 1.893 volte
VOTA
0/5
0 voti

Boarding Pass, Cabdisalam Muumin Guure, Catania, Mohamed Muhudiin Dhiblaawe, Sebastiano Di Giacomo Barbagallo, somali, Umor Abdi
ROMA - Sono stati arrestati dalla polizia nella tarda serata di ieri, in due operazioni portate a termine rispettivamente nell'aeroporto di Fiumicino e a Milano, tre somali che erano riusciti a sottrarsi all'arresto nell'operazione 'Boarding pass', del 15 gennaio scorso, su tutto il territorio italiano nei confronti di 48 persone, ritenute componenti di un'organizzazione criminale transazionale specializzata nell'immigrazione clandestina, dall'Africa attraverso l'Italia e verso gli stati del Nordeuropa.

Gli arrestati sono Mohamed Muhudiin Dhiblaawe, 38 anni; Cabdisalam Muumin Guure, 25; Umor Abdi, 28, ai quali è stata notificata un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip Sebastiano Di Giacomo Barbagallo, su richiesta del procuratore della Repubblica a Catania, Giovanni Salvi, e del sostituto procuratore Lucio Setola.

Muhudiin Dhiblaawe è stato bloccato da agenti della polizia di frontiera dell'aeroporto di Fiumicino, mentre rientrava in Italia da Goteborg (Svezia). Muumin Guure e Abdi, benché residenti a Torino, sono stati arrestati a Milano in una struttura ricettiva del centro di storico, alla quale si erano appoggiati per rendersi irreperibili.

Muumin Guure è stato trovato in possesso di documenti di altri cittadini somali, dei quali non ha saputo giustificare il possesso, ed è stato anche denunciato per ricettazione. I due avrebbero avuto il compito preciso di preparare i 'programmi' per i clandestini e di nasconderli. Gli arrestati sono stati rinchiusi rispettivamente nel carcere di Rebibbia e a San Vittore (fonte Ansa)


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php