Live Sicilia

Rugby

Italia-Francia U20
Il Six Nations in Sicilia


Articolo letto 3.314 volte
VOTA
0/5
0 voti

andrea nicotra, rugby, six nations, Sport
CATANIA. Tra pochi giorni la Sicilia tornerà protagonista di un evento unico e prestigioso nell’ambito del rugby internazionale. Venerdì prossimo 1 febbraio, alle ore 19, a Caltanissetta, allo stadio “Marco Tomaselli”, sarà di scena la nazionale italiana Under 20 che sfiderà la Francia nella prima giornata del “Six Nations U20”. Un’occasione importante per l’intera regione, finalmente protagonista di appuntamenti internazionali di grande richiamo, malgrado le grandi difficoltà sotto il profilo dell’impiantistica sportiva, così come delle stesse società rugbistiche isolane che lottano per la sopravvivenza. Chiaro riferimento al ritiro dal campionato di A1, circa due mesi fa, del San Gregorio Catania Rugby.

Non un amichevole, né un test-match, bensì una gara ufficiale valida per il torneo più importante a livello giovanile dopo i mondiali. Un “main event” la cui ottima riuscita si deve all’organizzazione del Nissa Rugby del presidente Giuseppe Lo Celso, coadiuvato dal figlio Andrea, ma soprattutto la fattibilità è stata resa possibile dalla ferma volontà di Andrea Nicotra - consigliere nazionale FIR, ex vicepresidente del San Gregorio Catania, ma soprattutto catanese doc - di portare un evento di respiro internazionale in Sicilia, da tempo orfana di appuntamenti di tal genere.

“Sono orgoglioso per la possibilità concessa alla nostra regione, – ha sottolineato Andrea Nicotra – invito gli sportivi siciliani e gli amanti del rugby a rispondere in massa e sostenere la nostra Italia U20. Confido inoltre che possa essere il primo evento importante in Sicilia di una lunga serie, c’è grande voglia di riemergere dalle difficoltà in cui versa la nostra regione sotto tanti punti di vista. La difficile situazione riferita agli impianti sportivi in Sicilia è evidente, ciò nonostante stiamo lavorando, io in prima persona in Federazione, per far tornare la nostra isola protagonista assoluta nel rugby internazionale. Abbiamo individuato – ha proseguito il consigliere FIR – altre strutture, oltre a quella di Caltanissetta, in cui poter organizzare altri eventi come Italia-Francia U20, come ad esempio Acireale e Misterbianco in provincia di Catania. Peraltro il nostro clima anche in questo periodo è ideale per giocare partite così importanti.”

Lo stesso Andrea Nicotra getta già le basi per il futuro: “Mi sono fatto promotore dell’evento e siamo riusciti a portarlo in Sicilia, ma già si sta lavorando per poter organizzare altre sfide internazionali nei prossimi anni. Nel 2014 proveremo ad ottenere ben due match del Six Nations U20 ed entro due anni tenteremo di portare in Sicilia anche la nazionale maggiore di Jacques Brunel.” Le buone intenzioni ci sono tutte, la Sicilia c’è!


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php