Live Sicilia

ACIREALE

Disordini all'Istituto per minori
"Aumentano i detenuti,gli agenti no"


Articolo letto 3.257 volte
VOTA
5/5
1 voto

acireale, Armando Algozzino, Catania, Uil Pa, Catania
Algozzino Uil Pa

il segretario nazionale Uil Pa Armando Algozzino



CATANIA - Ventitrè detenuti, e solo diciassette agenti per tutti i turni di lavoro. Questa la situazione all'Istituto per Minori di Acireale, dove domenica un agente di polizia penitenziaria è rimasto ferito durante una rissa tra ristretti. A raccontare a LiveSiciliaCatania lo stato di difficoltà degli agenti è il segretario nazionale di Polizia Penitenziaria Uil Pa Armando Algozzino: "Abbiamo già affrontato l'argomento nel corso di un incontro a Roma con i vertici della Giustizia Minorile e chiediamo - spiega - che si potenzi l'organico di polizia penitenziaria. In questo momento l'istituto di Acireale, che è l'unico dell'intera Sicilia, accoglie anche i detenuti che provengono da strutture del nord Italia. Aumentano i detenuti, ma non gli agenti".

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php