Live Sicilia

L'intervento dell'ex Ministro

La Russa (ri)lancia Stancanelli
"Lo voteranno destra e sinistra"


Articolo letto 4.417 volte
VOTA
1.8/5
14 voti

fratelli d'Italia, la russa, stancanelli, Politica
PATERNO'. Ignazio La Russa e Raffaele Stancanelli insieme. Siamo in campagna elettorale: normale, allora, scorgerli spesso l’uno di fianco all’altro. C’è da “promuovere”, del resto, il nuovo partito Fratelli d’Italia - Centrodestra nazionale. E l’ex ministro alla Difesa sta tenendo fede ad una promessa: quella di concentrarsi sulla sua terra d’origine: “Ho comunicato ai miei amici lombardi che sono capolista in Lombardia ma non rimarrò deputato della Lombardia: queste sono le mie parole testuali. Io sono candidato qui, per la verità lo sono anche in Puglia, ma la mia intenzione è quella di occuparmi della Sicilia che resta per me la priorità. E se il risultato sarà quello che mi aspetto, io non avrò alcun dubbio a fare le mie scelte”

Fatto sta che vi ritrovate a lottare non solo con gli avversari politici ma anche con i sondaggi che vi darebbero al ribasso.

“Ho parlato con il mio amico Mannheimer e mi ha spiegato che gli ultimi numeri che sono stati divulgati sono relativi all’intenzione di voto di chi ci conosce: per cui, è un dato di fatto che, per essere una forza nuova, siamo in salita. Mi ha detto che lo spiegherà la prossima volta che verrà invitato in tv”.

Ci dica, il Pdl?

“Durante l’esperienza del Pdl sono stati commessi moltissimi errori: ma non tutto è stato da buttare. L’ho ripetuto anche a Berlusconi che mi ha chiamato ieri sera: ma mi ha telefonato per altri motivi, non legati alla politica. Di sicuro, lo dico adesso: qualsiasi cosa accadrà noi non daremo mai vita ad inciuci con Monti. Piuttosto resteremo all’opposizione”.

Il fatto che abbia deciso di concentrarsi sulla Sicilia ha qualcosa a che vedere con la scelta di Stancanelli di restare a fare il sindaco anziché candidarsi al Senato con Fratelli d’Italia?

“Stancanelli ha fatto una scelta che io ho definito: “grande”. Aveva la possibilità di candidarsi dove e come voleva. E’ uno dei dodici fondatori di Fratelli d’Italia, però sono onorato di avere dietro di me, Passanise, che oltre ad essere un grande amico del sindaco mi fa capire che stiamo lavorando bene e sono certo che noi avremo almeno due deputati nella Sicilia orientale”.

Un vostro insuccesso potrebbe precludere la corsa alle amministrative per Raffaele Stancanelli?

“Ma il sindaco Stancanelli sarà il candidato non solo del centrodestra: ormai lui “è” il sindaco dei catanesi e vedrete che lo voteranno tutti, sia quelli di destra che quelli di sinistra”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php