Live Sicilia

A Misterbianco

Sequestrati prodotti elettrici cinesi
Scoperto magazzino del "tarocco"


Articolo letto 5.964 volte
VOTA
0/5
0 voti

cinei, gdf, merce contraffatta, misterbianco, riposto, Cronaca

Magazzino sequestrato



MISTERBIANCO - E’ partita da Bronte l’indagine della Guardia di Finanza di Riposto, sfociata sabato notte nell’operazione che ha permesso di rinvenire, nella zona commerciale di Misterbianco, un grosso deposito di prodotti illegali, gestito da cinesi. Nel centro pedemontano i finanzieri tenevano da tempo sotto controllo un commerciante italiano, che vendeva prodotti non conformi alle vigenti leggi. L’uomo, a lungo pedinato, ha condotto le Fiamme Gialle fino al deposito di Misterbianco.

Magazzino posto sotto sequestro



L’operazione, resa nota solo oggi, è stata avviata giovedì. Sabato è scattato il blitz. I Finanzieri di Riposto, della Tenenza di Bronte e di Catania hanno fatto irruzione nel magazzino, controllando tutta la merce presente. Ben 65mila i prodotti sequestrati, tra cui materiale elettrico privo del marchio CE ( borse di acqua calda, phon, carica batterie, radio car, ventilatori per auto, digitali terrestri ), pezzi contraffatti (console pvp della Super Mario Bros, pen drive Samsung e Toshiba, batterie della Sony), coltelli a farfalla a scatto, la cui commercializzazione è vietata dal testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, e numerosi giocattoli e cosmetici, destinati ai bambini e ritenuti nocivi per la salute. Il cinese titolare dell’attività, denunciato alla Procura, è stato raggiunto anche da sanzioni amministrative.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php