Live Sicilia

Arcidiocesi

Nuovo sito della Cattedrale
"Più social,e preghiere online"


Articolo letto 5.338 volte
VOTA
1/5
1 voto

Catania, cattedrale, facebook, Giuseppe Maieli, sant'agata, sito, Catania, Cronaca
Cattedrale Catania Sant'Agata

La front page del nuovo sito della Cattedrale



CATANIA - Più spazio alla multimedialità ed ai social media come Facebook e Twitter, più immagini e più interazione con i fedeli. Queste le caratteristiche del nuovo sito della Cattedrale di Catania www.cattedralecatania.it : "E' più dinamico - spiega a Live Sicilia Catania don Giuseppe Maeli - e ci sono più immagini e più dati. Un sito statico, che non dà notizie e che non fa vedere la realtà che sta dietro alle cose, diventa quasi inutile. Le due colonne portanti del sito sono la figura dell'Arcivescovo mons. Salvatore Gristina, e Sant'Agata: nel primo caso, saranno pubblicate le sue lettere, le sue omelie, i suoi messaggi; sulla Patrona, invece, i fedeli troveranno la spiegazione della Festa dal punto di vista storico, e le tradizioni sulla figura della Santa".

Maeli Catania Sant'Agata

Il parroco della Cattedrale mons. Barbaro Scionti e don Giuseppe Maeli illustrano il nuovo sito web utilizzando un tablet



Attenzione speciale nei confronti dei social media: "Ci permettono di spaziare. Sulla pagina Facebook - prosegue padre Maeli, tablet in mano - abbiamo raggiunto più di 800 persone, i loro amici, e gli amici degli amici: un giro di comunicazione da 200mila contatti. E' come un sasso tirato in uno stagno: si allarga man mano che le onde vanno avanti. Questo ci ha sorpreso, perchè molti fedeli probabilmente non vengono in Cattedrale o hanno un rapporto con la Festa molto superficiale. Qui, invece, possono trovare qualcosa che riguarda realmente Sant'Agata. la sua parola, la testimonianza, l'aspetto storico e quello spirituale". Su Twitter, invece, l'account appena creato si chiama @DiocesiCatania ed ha 178 followers.

Una delle sezioni è dedicata alle "preghiere online": "abbiamo un link che ce le invia: in maniera privata, visto che spesso si tratta di confidenze personali. Non saranno mai pubbliche: arrivano direttamente al parroco che le guarda e prende l'intenzione da presentare nella Messa. Cliccando sulla sezione "invia la tua preghiera a Sant'Agata", bisogna compilare un form con i propri dati personali, ma tutto rimarrà privato: verrà messa in evidenza soltanto la necessità". Ogni primo mercoledì del mese, tranne a febbraio, le preghiere saranno concentrate in una Messa.

Spazio anche alla visita virtuale della Cattedrale, con interessanti schede su cappelle ed altari, ed una ricca media galley.

(per seguire la Festa di Sant'Agata su Twitter l'hashtag ufficiale è #LiveSAgata)

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php