Live Sicilia

al Metropolitan

“Mi scappa da ridere”
La Hunziker a Catania


Articolo letto 4.051 volte
VOTA
0/5
0 voti

Catania, metropolitan, Michelle Hunziker, Zapping
CATANIA - È tutto pronto al teatro Metropolitan di Catania per l’appuntamento con la risata più contagiosa del piccolo schermo. Michelle Hunziker, reduce già dai successi di Monza e Palermo, scalpita per portare anche a Catania il suo “Mi scappa da ridere”. La showgirl svizzera sbarcherà nella città etnea grazie ad un’iniziativa della Agave Spettacoli. L’appuntamento è fissato al teatro Metropolitan, tra una settimana esatta, il prossimo 29 gennaio alle ore 21:30. Sarà possibile ammirare la bellissima Michelle tra battute, balletti e canzoni. Ritmo incalzante per uno spettacolo “leggero” dove la conduttrice di Striscia La Notizia si racconta, cantando e ballando, con quel suo modo simpatico e informale che l‘ha fatta amare dal pubblico.

La biondissima e poliedrica attica non sarà sola sul palco etneo: con lei anche sei ballerine (tra le quali la siciliana Giovanna D’Angi). Le coreografie sono di Bill Goodson e le musiche di Leonardo De Amicis, ci sarà anche una piccola orchestra e il supporto di una tecnologia video molto complessa con ledwall ed ologrammi, dove l’attrice interagirà con il Mago Forest, suo “compagno di scena virtuale”, una sorta di Grillo Parlante per Michelle. Mi scappa da ridere è stato scritto dalla Hunziker con Riccardo Cassini, Francesco Freyrie, Piero Guerrera e Giampiero Solari, che è anche regista dello spettacolo.

Attraverso questo spettacolo, che Michelle Hunziker porta in scena per il terzo anno, la showgirl svizzera tenterà di spiegare al pubblico che cosa è la risata, rappresentata non solo come uno sfogo o una reazione nervosa del nostro organismo, ma anche come un vero e proprio modo di comunicare. La parola d’ordine dello spettacolo è “risata” e quella di Michelle, alla quale scappa sempre da ridere, anche quando è triste e malinconica, è sempre autoironica e si distingue come un marchio di fabbrica unico.

La risata è il suo mantra: una formuletta magica, il bidibi bodibi bu che spalanca le porte del suo carattere. Lo spettacolo trasporta la platea in una favola, la fiaba della vita di Michelle: dall’infanzia alla giovinezza, ripercorrendo i suoi amori e il suo essere mamma, ma raccontando anche delle sue streghe cattive. Non mancheranno i momenti di commozione, ma tutto si risolverà sempre con un sorriso. Michelle racconta se stessa attraverso un mondo inatteso di aneddoti sorprendenti, dove nessuno - soprattutto lei - si prende mai sul serio. Il tutto è narrato con grande verve e a fare da contorno vi sarà un grande impatto visivo, in un gioco continuo di contaminazioni e di ribaltamenti visivi. L’attrice interagisce con situazioni e personaggi che le appaiono continuamente in scena, con la musica e con i ballerini, ma soprattutto interagisce con se stessa. E naturalmente mentre fa tutto questo, come sempre… le “scappa da ridere”. Uno spettacolo unico e originale, reso tale dalla bravura della protagonista e dalla grande sintonia che è riuscita a creare con i suoi compagni di viaggio.

I costumi sono di Grazia Materia; l’impianto scenico e le luci di Marcello Jazzetti, la regia video di Cristina Redini, gli abiti di scena di Michelle sono di Elisabetta Franchi e di Celyn B, l’ideazione e la realizzazione grafica è stata affidata a SDB Stile Di Bologna. Lo spettacolo è prodotto da Bibi Ballandi.

 

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php