Live Sicilia

Yeshua, opera rock


Articolo letto 5.619 volte
VOTA
5/5
3 voti

Catania, metropolitan, yeshua, Zapping

Locandina dello spettacolo



CATANIA - Sono trascorsi 40 anni esatti dalla Prima trasposizione per il cinema del musical “Jesus Christ Superstar” (1973) di Tim Rice,  autore dei testi e Lloyd Webber autore delle musiche. Indiscussa Opera Rock che ha avuto diversi riconoscimenti e candidature, tra cui i Golden Globe nel 1974.

Arriva sui palcoscenici d’Italia un nuovo musical: “YESHUA Opera Rock” :  il debutto catanese sarà al teatro Metropolitan il 22 marzo 2013.  Il musical trae spunto dall'album dello scomparso cantautore poeta Fabrizio De Andrè ossia: “La Buona Novella” scritta nel 1969 e presentatio al pubblico l’anno successivo. Pezzo arrangiato nel 2010 dal gruppo rock progressive PFM, Premiata Forneria Marconi  e da dui tutto il percorso musicale di Yeshua prende spunto.

L’Opera si configura come una progressiva evoluzione della figura di Yeshua (Gesù in lingua aramaica) dalla natura mistica e spirituale alla  dimensione di uomo. Una progressiva umanizzazione del personaggio, tale da sottrarlo alla sua figura di “Figlio di Dio” per restituirlo alla sua realtà di “Figlio dell’Uomo”.

De Andrè scrive “La Buona Novella” avvalendosi del Protovangelo di Giacomo, fratellastro di Gesù, uno dei tanti figli di Giuseppe, marito di Maria, definiti dalla Chiesa, successivamente “Vangeli apocrifi” non adatti alla comprensione delle masse e per lasciare spazio solo all’ufficio stampa ufficiale di Gesù, ossia: i quattro apostoli evangelisti. Nel disco di De Andrè, la figura di Gesù non è mai in prima persona. E’ distante, incomprensibile e già condannata, una figura marginale solo raccontata da chi gli sta attorno, in questa Opera Rock, Yeshua è invece il protagonista diretto, con i suoi sogni, le paure e i desideri carnali verso la prostituta Magdala. Meravigliosi e commoventi sono i versi De Andrè dedicate a Maria la madre di Gesù.

Si canta e si rivive la durezza è l’arroganza di uno degli apostoli, Judas Iscariota che lo bacia e tradisce per trenta denari e che poi, gli implora il Perdono vagando tra le fiamme eterne degli inferi. Il rimorso di coscienza, la consapevolezza che prevale sul male, fino a togliersi la vita, impiccandosi.

Yeshua Opera Rock, da un lato condurrà all’amore, alla compassione e al perdono ma dall'altra ci sarà la rivolta per chi ha trasformato le parole del nazareno. E' la ferma condanna ai soprusi del potere, alle ingiusti e alle guerre.

Il musical, di cui l'adattamento e la regia sono firmate da Maurizio Cucè, si snoda in uno spazio scenico temporale: in una Gerusalemme post Armageddon. La suggestiva scenografia è curata da Vito Giuffrida.

Il cast artistico è formato da ben 16 artisti in scena, di cui, 5 solisti cantanti: Ornella Brunetto (Maria); Giò Lombardo (Yeshua); Andreazzurra (Anna, Magdala); Nicola Grasso (Judas); Giuseppe Urzì (Giuseppe, Tito) e la Blueverse Dance Company, corpo danzante e coro dell’Opera Rock. Le coreografie sono di Claudio Mantenga. La direzione musicale è affidata a Franco Lazzaro.

Lo spettacolo debutterà in alcune anteprime nazionali: venerdì 22 marzo 2013 - Teatro Metropolitan - Catania; sabato 23 marzo 2013 - Teatro Golden - Palermo; domenica 24 marzo 2013 - Teatro Tenda - Ragusa.  La prima nazionale a Roma, al Teatro Quirino - Vittorio Gassman dal 27 marzo al 31 marzo 2013.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php