Live Sicilia

Musumeci a Giarre

La Destra in cerca di alleanze
“Lavoriamo per la coalizione”


Articolo letto 4.070 volte
VOTA
0/5
0 voti

giarre, la destra, musumeci, Politica
GIARRE - La Destra – Alleanza Siciliana non presenterà una propria lista alle prossime elezioni comunali a Giarre. Sono queste le prime indicazioni che l’on. Nello Musumeci ha dato, nel corso dell’inaugurazione della sezione locale del movimento politico, anche se non ha escluso nessuna possibilità. “Lavoriamo per creare una coalizione con forze politiche e movimenti civici- spiega Musumeci - Stiamo discutendo. Siamo aperti al confronto con tutti e alla fine sceglieremo la coalizione e il candidato sindaco che ci sembreranno più rappresentativi. Qualora non dovessimo trovare un’intesa – prosegue - potremmo anche decidere di uscire con un nostro candidato e con una nostra lista. Contiamo, però, su una coalizione di centro destra che possa dare finalmente ossigeno a questa città, sempre più nel degrado per colpa di un’amministrazione comunale che non è stata all’altezza”. A quattro mesi dalle amministrative, il quadro delle alleanze è ancora nebuloso.

Intanto il movimento si dichiara aperto ed inclusivo, pronto ad accogliere chi proviene da altre esperienze politiche e chi ha deciso di fare ritorno alla casa madre. La recente adesione di numerosi esponenti, tra dirigenti ed iscritti del Pdl di Giarre, a La Destra – Alleanza Siciliana rappresenta, per l’on. Musumeci, motivo di compiacimento. “Con alcuni di loro, a cominciare da Saro Bella, Santo Nicoletti e Giuseppe Di Mauro ho condiviso un lungo percorso politico- sottolinea – Altri invece sono giovani, come Saro Cotugno, e gente che non ha mai fatto politica. Ma non posso che registrare con piacere questo ritorno a La Destra”. Tra loro anche l'ex vicesindaco di Giarre Rino Lo Po, l'ex coordinatore giovanile di Forza Italia del collegio Daniele Orfila e gli iscritti Angelo La Rosa, Filippo La Rosa, Salvo Maccarrone, Fabiano Orfila, Angelo Spinella, Mariangela Strano e Alfio Tetto. Appuntamento a fine gennaio, quando verrà convocata un’assemblea di tutta la zona ionica, nel corso della quale saranno definite le linee programmatiche.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php