Live Sicilia

Il punto sulle giovanili

Catania Primavera
Marcia trionfante


Articolo letto 3.744 volte
VOTA
0/5
0 voti

allievi, catania primavera, giovanissimi, giovanni pulvirenti, Sport
CATANIA - Primavera. Non ci si meraviglia più delle imprese dei baby rossazzurri, ormai entrati di diritto nelle alte sfere del calcio giovanile ai massimi livelli. Dopo un girone d’andata straordinario, l’avvio del nuovo anno ha regalato un’altra perla da parte della Primavera etnea, vincente e convincente in quel di Castellamare di Stabia (2-4) in occasione della prima di ritorno. Successo sonante che ha permesso alla Primavera, magistralmente allenata da Giovanni Pulvirenti, di accorciare ancor di più le distanze dal primo posto: solo un punto, infatti, adesso separa il Catania, appaiato a 29 con la Lazio, dalla capoclassifica Napoli. E domani, fischio d’inizio alle ore 11, sul traino dell’eccellente inizio di 2013, i baby etnei affronteranno a Torre del Grifo il Bari, a caccia del nono successo che potrebbe proiettarli addirittura in prima posizione nel girone C del torneo intitolato a Giacinto Facchetti. Peraltro, la seconda di ritorno prevede lo scontro diretto tra Lazio e Palermo, con i biancocelesti che hanno gli stessi punti del Catania, mentre i cugini rosanero seguono ad una lunghezza. Occasione ghiotta, dunque, per l’undici etneo di poter staccare una o entrambe le avversarie in caso – appunto – di vittoria sui pugliesi.

Il poker rifilato ai pari grado della Juve Stabia ha portato le firme dei soliti noti Aveni, che ha aperto le marcature, e Barisic, che invece ha chiuso la contesa. È andato in rete anche l’ultimo arrivato in Primavera rossazzurra Bruno Petkovic, solo omonimo del tecnico della Lazio dei grandi. Attaccante croato di cui si dice un gran bene, che ha siglato la rete fondamentale del momentaneo 2-2 nel finale del primo tempo, è stato tesserato dal Catania durante il periodo natalizio di stop del campionato. Insomma, va tutto a gonfie vele in seno al team di Giovanni Pulvirenti, sempre più conscio della reale forza della sua squadra intenzionata quest’anno a togliersi delle soddisfazioni ancor più prestigiose.

Un altro giovanissimo, appena sedicenne, sta facendo mirabilie con la casacca rossazzurra: si tratta del centrocampista Paul Katsetis, elemento degli Allievi di Ezio Raciti, già aggregato in Primavera per le indiscusse qualità mostrate nelle ultime settimane. Il gioiellino greco, infatti, è stato convocato per la sfida di domani col Bari.

Allievi e Giovanissimi. Bene, molto bene anche le altre squadre del settore giovanile rossazzurro. Tutte sul podio dei rispettivi campionati, specie e soprattutto dopo il convincente avvio nel 2013: vittoria casalinga (2-1) sul Vicenza nell’ultimo turno per gli Allievi nazionali, mentre i Giovanissimi regionali di mister Giuffrida hanno anch’essi regolato di misura (1-0) il Belpasso. Impegni probanti nel week end per le giovanili etnee, con gli Allievi nazionali di Raciti impegnati in casa della Ternana quinta in classifica (domenica 20 gennaio ore 11); scontro diretto in chiave qualificazione, per difendere il piazzamento che garantisce l'accesso ai sedicesimi di finale, per i Giovanissimi nazionali di Andrea Suriano in casa contro il Crotone (domenica ore 11); infine, i Giovanissimi regionali saranno di scena a Misterbianco (domenica ore 10) per consolidare la seconda posizione in classifica.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php