Live Sicilia

Il dopopartita

Maran: "Adesso non molliamo"
Zeman: "Falliti troppi gol"

VOTA
5/5
1 voto

Catania, maran, roma, zeman, Sport
Rolando Maran e Zednek Zeman: umori, ovviamente, agli antipodi a fine partita. Eccoli, si seguito. 

Mister Maran. Nel secondo tempo è stato un Catania diverso, dopo aver sofferto un tantino nella prima parte del match. C’è stata applicazione da parte di tutti, abbiano chiuso tutti gli spazi e avremmo potuto segnare anche qualche altro gol.

Siamo una squadra assai propositiva ma, spesso, questa caratteristica non ci viene riconosciuta.

- Nell’intervallo…ha cambiato il Catania!

Si, negli spogliatoi ci siamo confrontati individuando le giuste mosse (con Castro in posizione più centrale) che hanno contribuito a creare varchi importanti nella retroguardia avversaria.

- Sono 12 adesso i punti di vantaggio sul terzultimo posto.

Si, ma guai a mollare. Oggi voglio elogiare soprattutto chi non gioca stabilmente ma è riuscito a non far rimpiangere gli assenti. E’ stata una partita di qualità e sacrificio al tempo stesso: Barrientos, per esempio, si è sacrificato molto anche in fase di ripiego. Adesso puntiamo a confermarci anche in trasferta dove dobbiamo essere più incisivi.

- Ricchiuti e Paglialunga?

Sono ragazzi che danno sempre tutto. Tanto di cappello per la loro prestazione perché, durante la settimana, si allenano sempre con tanto impegno.

- Domenica a Genova mancheranno Lodi e Legrottaglie (quest’ultimo sarà squalificato per somma di ammonizioni). Da verificare, invece, le condizioni fisiche di Almiron.

Si, ma sono sicuro che chi andrà in campo darà ugualmente il massimo non facendo rimpiangere i compagni. Oggi volevamo questa vittoria per voltar pagina e metterci alle spalle anche l’eliminazione dalla Coppa Italia. La nostra mentalità vincente è stata premiata.

Mister Zeman.

"Totti aveva problemi al bicipite già prima di partire; ha provato prima della gara ma ci siamo resi conto che non era il caso di rischiare un ulteriore infortunio. Il Catania ha vinto perché ha fatto gol e noi no. Nel secondo tempo non abbiamo costruito tanto così come eravamo riusciti a fare nella prima parte della gara, sprecando tanto sottoporta. Abbiamo giocato con troppe individualità e soprattutto Lamela non ha dato ciò che poteva in fase prepostiva. Abbiamo sbagliato troppi gol ed il Catania non è una squadra facile da affrontare".

- De Rossi?

Al momento le sue caratteristiche non sono confacenti con il nostro gioco, senza dimenticare che mercoledì, contro la Fiorentina in Coppa Italia, ci aspetta una partita difficile.

- Maran?

Sta continuando bene ciò che aveva iniziato Montella e ha ottime prospettive.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php