Live Sicilia

Mercoledì al Tardini

Catania, morale a mille
ed ora la Coppa Italia

VOTA
0/5
0 voti

bergessio, Catania, Coppa Italia, parma, Sport
CATANIA. Il Catania, ringalluzzito dal primo successo esterno stagionale, coinciso con la conquista dell’ottavo posto in classifica, si concentra con convinzione sul match valido per gli ottavi di finale di Coppa Italia. Mercoledì prossimo, alle 17,30, i rossazzurri saranno di scena al “Tardini” di Parma contro l’undici allenato da Donadoni: il palio ci sarà l’accesso ai quarti di finale della competizione tricolore. Mister Maran potrebbe, nell’occasione, concedere spazio a chi sinora ha giocato meno in campionato. Dovrebbero essere certamente della partita, sin dal primo minuto, Giuseppe Bellusci e Pablo Barrientos che non hanno partecipato alla vittoriosa trasferta senese perché squalificati. Il tecnico, peraltro, attende notizie anche dall’infermeria dove –tra gli altri- “stazionano” i convalescenti Spolli ed Izco ma sembra scontato che sia il difensore che il capitano non saranno ancora disponibili.

Intanto, Gonzalo Bergessio, si gode il suo momento di gloria dopo la doppietta messa a segno al “Franchi” e che ha regalato i tre punti al Catania. Sinora di lui si è detto che, pur non segnando moltissimo, l’attaccante risulta utilissimo alla manovra rossazzurra nel suo complesso. Tutto ciò, tuttavia, è rivalutato dal fatto che sinora il “Lavandina” (come viene affettuosamente soprannominato Bergessio) ha segnato ben cinque reti che sarebbero state sette se talune sviste arbitrali non avessero penalizzato la formazione etnea. Al centravanti rossazzurro, infatti, è stato annullato un gol regolarissimo nella sfida casalinga di campionato contro il Parma e non è stato convalidato un gol regolarissimo segnato nientemeno che a Buffon in occasione di quel Catania-Juventus difficile da dimenticare per le cervellotiche decisione della “sestina” arbitrale che, dopo aver indicato il centrocampo, si riunì in conclave annullando il vantaggio del Catania firmato proprio dall’attaccante argentino. "Sono molto contento per questa vittoria e anche per la mia doppietta –ha affermato Bergessio dopo l’exploit di Siena- e sono felicissimo per aver già raggiunto lo stesso numero di reti siglate nella scorsa stagione. Adesso spero di fare molto di più e di segnare tanti altri gol per il Catania. Voci di mercato? Al momento…non m’interessano. Sino alla fine della stagione resto a Catania; poi si vedrà. Adesso sono concentratissimo sulle prossime due partite da vincere a tutti i costi, contro Parma in Coppa e Sampdoria in campionato. Vogliamo augurare Buon Natale ai nostri tifosi nel modo migliore”.

Tra i protagonisti in maglia rossazzurra, in occasione della vittoria in terra senese, c’è anche Lucas Castro, attaccante del Catania, in campo con la maglia da titolare anche grazie alla squalifica di Barrientos. Man mano che scorrono le giornate, Castro convince sempre più per le sue prestazioni ricche di grinta e valori tecnici. "A Siena, il Catania ha giocato una grande partita –ha sottolineato l’autore della rete del momentaneo pareggio- perché siamo riusciti a mantenere equilibrio ed ordine in tutto il campo. Ora ci concentriamo sul Parma, prossimo avversario in Coppa Italia: vogliamo passare il turno e recupereremo per tempo la fatica accumulata. Non mi sento in concorrenza con Barrientos perché credo nel gruppo; entrambi diamo sempre il massimo per questa maglia. Personalmente, spero di segnare presto anche davanti al pubblico del “Massimino”!

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php