In uno scenario di crisi economica e livelli di disoccupazione giovanile alle stelle il Presidente dei Giovani Industriali di Catania crede nella possibilità di fare impresa in Sicilia. No alla fuga dal territorio, ma per avere successo serve preparazione e sopratutto investire nei settori emergenti come quella delle nuove tecnologie e dell'eco-turismo. A sostegno delle nuove idee gli sportelli di Confindustria.