Matteo Renzi si presenta al Teatro Brancati con due ore di ritardo. Un lungo monologo sui costi della politica: dai finanziamenti ai partiti alle indennità dei deputati e dei consiglieri regionali. L'ironia e la leggerezza di una politica rottamata e rinnovata è quello che vuole il sindaco di Firenze, una rottamazione che non parte dall'età anagrafica ma dalle idee vecchie, astruse e che hanno inpoverito il paese.